Carrello 0
Appalti, il valore maggiore dal Sud
LAVORI PUBBLICI

Appalti, il valore maggiore dal Sud

Nel primo semestre dell’anno, +32,3% il numero e +21,2% il valore

05/07/2002 – Nord e Sud si dividono il mercato degli appalti pubblici nel primo semestre dell’anno conquistando rispettivamente il primato per il numero e per il valore delle gare promosse. Nel periodo gennaio-giugno 2002 sono stati pubblicati, in totale, 19.270 bandi per un importo di 11.566 milioni di euro che, nel confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso, hanno fatto registrare un incremento numerico pari al 32,3% e del 21,2% nel valore. Il bilancio arriva dall’indagine del Cresme sui dati del servizio appalti del Sole-24 Ore. La crescita maggiore per quanto riguarda il valore è stata segnata da Sud e Isole con un +44,8% contro il +27,4% del Nord che, a sua volta, mantiene il primato per il numero delle gare: + 52,5% contro +18,9%. Nel solo mese di giugno, il mercato degli appalti pubblici ha però segnato un calo negli importi rispetto a giugno del 2001: le gare pubblicate sono state 3.588 per 1.826 milioni di euro, con una crescita nel numero pari al 34,4% e una flessione del 31,6% nel valore. Tra gli enti appaltanti, in testa Comuni (+31,5%) e Province (72,1%) seguiti dalle Ferrovie (+12,6%), Anas (+134,8%) e Usl (+15,8%). Per i lavori, invece, cresce la fascia delle opere sopra i 15,49 milioni di euro che, tra gennaio e giugno, hanno totalizzato 82 bandi per 3.391 milioni di euro, con un incremento numerico pari al 12,3% e del 10,9% nel valore.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati