Carrello 0
Bandi, vanno impugnate subito clausole lesive per concorrente
LAVORI PUBBLICI

Bandi, vanno impugnate subito clausole lesive per concorrente

Decisione del Consiglio di Stato

13/08/2002 - Se alcune clausole del bando di gara indetto da un'amministrazione pubblica impediscono all'aspirante concorrente di partecipare alla gara stessa, essa può essere impugnata immediatamente senza aspettare, come era fino ad oggi previsto, l'emanazione del provvedimento lesivo di aggiudicazione. Lo ha stabilito la quinta sezione del Consiglio di Stato con la decisione n.1857 del 2002. Il principio della lesività immediata viene quindi esteso "alle prescrizioni del bando che impongono determinati oneri formali alle imprese partecipanti". E, quindi, può essere immediatamente impugnata "la clausola che precsrive, a pena d'esclusione, l'esibizione di un documento o di un attestato (il certificato dei carichi pendenti) che la stazione appaltante potrebbe acquisire d'ufficio".
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati