Carrello 0
Appalti pubblici - Danno per mancata aggiudicazione.
LAVORI PUBBLICI

Appalti pubblici - Danno per mancata aggiudicazione.

Risarcimento in via equitativa; sentenza del Consiglio di Stato dell'8 luglio 2002, n. 3796.

02/09/2002 - I giudici del Consiglio di Stato hanno stabilito che qualora l'appalto non sia stato aggiudicato, il risarcimento del danno per mancata aggiudicazione può essere liquidato in via equitativa secondo il criterio di liquidazione individuato nella disposizione di cui all'art. 345 della legge 20 marzo 1865, n. 2248, All. F, che quantifica la cifra da liquidare all'impresa appaltatrice nel 10% dell'ammontare a base d'asta , in modo che la corresponsione del 10% come utile presunto può essere utilizzata come parametro del lucro cessante dell'appaltatore anche nelle ipotesi di responsabilità risarcitoria per inadempimento. di seguito la versione integrale; Sentenza 08/07/2002 n. 3796 Consiglio di Stato - Sezione V - Appalti e risarcimento del danno.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati