Carrello 0
Appalti, per quelli 'truccati' pene più severe
NORMATIVA

Appalti, per quelli 'truccati' pene più severe

Cdm: reclusione sino a 5 anni, mlta sino a 3.000 euro

23/09/2002 - Il Consiglio dei ministri ha presentato un disegno di legge che ha l'obeittivo di inasprire le pene per gli appalti 'truccati'. Riscrivendo gli articoli 353 e 354 del Codice penale, il testo prevede per chi ricorre a minacce, promette denaro o altro, alterando così il corretto andamento della gara pubblica una reclusione da due a cinque anni (contro il massimo di due anni di oggi) e la multa da 1.000 a 3.000 euro (contro quella da 103 a 1.032 ora prevista). Se il colpevole è un pubblico ufficiale, si arriva a tre-otto anni di reclusione e una multa da 1.500 a 5.000 euro. Pene anche per chi si lascia convincere a non partecipare a incanti o aste: detenzione da sei mesi a tre anni e una multa da 500 a 1.500 euro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

)