Carrello 0
Workshop Ance, offerta alberghiera "estremamente frammentata e arretrata"
VARIE

Workshop Ance, offerta alberghiera "estremamente frammentata e arretrata"

Necessario colmare gap con Europa

28/11/2002 - Quarto paese del mondo per numero di arrivi internazionali e primo in Europa per presenze alberghiere annue, l'Italia dispone di un'industria dell'ospitalità alberghiera caratterizzata da "un'offerta estremamente frammentata, con una limitata dimensione delle strutture e una forte presenza delle gestioni familiari. Una sostanziale arretratezza che impone al mercato alberghiero italiano di colmare in tempi rapidi il gap che lo separa da quelli dei principali paesi europei". Queste considerazioni hanno dato il via ad un'analisi delle logiche da seguire, e, soprattutto, delle potenzialità del mercato nel corso di un workshop promosso dall'Ance, in collaborazione con Ernst&Young. Titolo dell'incontro, "Budget hotel - Evoluzione delle tipologie di prodotto nel mercato dell'hospitality". Al centro dell'analisi, in particolare, il modello del budget hotel, ossia delle catene alberghiere economiche da 2-3 stelle, con hotel di circa 100 camere offerte ad un prezzo che oscilla dai 50 ai 70 euro. Allo stato attuale, l'offerta italiana in tale settore è "fortemente lacunosa". Le catene alberghiere, infatti, si concentrano prevalentemente nella fascia medio-alta del mercato: il 75% delle catene alberghiere è rappresentato da hotel a 4 o a 5 stelle e i budget hotel sono solo 20. Un quadro che spiega l'intenzione da parte dei principali operatori internazionali di coprire rapidamente il territorio nazionale, realizzando un budget hotel in ogni capoluogo di provincia italiano. Le potenzialità di tale mercato sono confermate dalle cifre. "La quota di mercato degli hotel in catena - ha detto il vicepresidente dell'Ance, Stefano Delle Piane - è passata dal 2,5% del 1996 al 6% attuale ed è destinata a crescere ulteriormente colmando progressivamente il gap che ci separa dai principali competitors europei".
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati