Carrello 0
Attività del comitato europeo sulla manutenzione
SICUREZZA

Attività del comitato europeo sulla manutenzione

Segreteria all'Uni in collaborazione con il Cnim

31/12/2002 - L'UNI, in collaborazione con il CNIM (Comitato Nazionale Italiano per la Manutenzione), ha assunto recentemente la segreteria del comitato tecnico europeo per la normazione nel campo della manutenzione (CEN/TC 319 "Maintenance"). Tale organismo costituisce un fondamentale punto di incontro internazionale per il trasferimento di esperienze e per la progettazione di standard operativi e gestionali ampiamente condivisi. Il gruppo direttivo del comitato tecnico, composto da Lorenzo Fedele (presidente TC/319), Luciano Furlanetto e Claudio Molinari, ha predisposto il Business Plan relativo ai prossimi tre anni di attività e lo ha trasmesso ai soggetti potenzialmente interessati, unitamente ad un questionario volto a valutare il grado di interesse per le attività proposte. Ciò in vista della prima riunione plenaria del comitato che si è svolta lo scorso settembre, nell'ambito del Proseg 2002 presso il Lingotto Fiere di Torino. L'incontro, che ha riunito i rappresentanti degli Stati membri del CEN, ha portato all'approvazione del Business plan e alla costituzione immediata di tre gruppi di lavoro: WG6 Indici di manutenzione Il gruppo elaborerà una norma che fornirà una procedura e indici selezionati inerenti la manutenzione e la gestione di informazioni di oggetti industriali e di uso professionale al fine di determinare efficienza, efficacia, ottimizzazione dei processi e sicurezza per consentire una gestione consapevole attraverso analisi di dati comuni. WG3 Contratto di manutenzione Il gruppo elaborerà una norma che consentirà la stesura e la gestione dei contratti di manutenzione e sarà costituita da: una checklist riguardante importanti aspetti tra cui quello tecnico, commerciale e gestionale; una spiegazione delle procedure di controllo; una proposta delle tecniche organizzative e delle procedure amministrative per una corretta applicazione delle clausole del contratto; un chiarimento riguardante il ruolo e i mandati delle risorse umane coinvolte; la definizione di una metodologia che consenta il monitoraggio del contratto comprendendo sicurezza e aspetti di igiene ambientale. WG7 Manutenzione dei patrimoni immobiliari e infrastrutture Il gruppo elaborerà una norma che definirà i criteri e i metodi di pianificazione gestione e controllo dei servizi di manutenzione di un sistema (immobili/infrastrutture) in relazione agli obiettivi del proprietario e dell'utilizzatore con lo scopo di raggiungere un servizio di qualità. Nel corso della riunione europea sono stati inoltre attivati dei collegamenti con i seguenti gruppi di lavoro: IEC/TC 56 "Dependability" e BT/WG 136 "Facility management". È stata infine valutata la possibilità di costituire gruppi di lavoro per trattare due importanti tematiche in ambito manutentivo: la sicurezza in manutenzione e la qualifica del personale. Proprio per illustrare gli obiettivi e le attività svolte dal comitato CEN ed istituire i gruppi di lavoro a supporto di tale attività, a livello nazionale è stato organizzato un incontro, aperto a tutti gli interessati, che si terrà a Milano, presso la sede UNI il 20 dicembre prossimo (dalle ore 10.00 alle ore 13.00). Per ulteriori informazioni: UNI, Roberto Ravaglia Comparto Gestione aziendale tel. 02 70024.446, fax 02 70106106 e-mail: servizi@uni.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui