Carrello 0
Beni e servizi, scende tetto per obbligo gare
LAVORI PUBBLICI

Beni e servizi, scende tetto per obbligo gare

Da 200mila a 50mila euro

13/01/2003 - Scende da 200mila a 50 mila euro la soglia il tetto oltre il quale le Pubbliche amministrazioni, fatta eccezione per le Regioni e Comuni con meno di 5mila abitanti, sono obbligate a ricorrere ad una gara per l'acquisto di beni e servizi (tranne per le opere pubbliche). E' quanto prevede l'articolo 24 della Finanziaria 2003. Obiettivo, ridurre la spesa pubblica. Due le deroghe fissate: la prima riguarda l'utilizzo delle convenzioni quadro definite dalla Consip, la società controllatta dal ministero dell'Economia per l'ottimizzazione della spesa pubblica, e l'altra la "corsia preferenziale" per per gli approvvigionamenti da parte di Sisde, Sismi e Cesis.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati