Carrello 0
Architetti in Europa e in Italia
NORMATIVA

Architetti in Europa e in Italia

Pubblicata la legge comunitaria 2002 dopo la condanna dell'Italia da parte dell'UE per non aver recepito in modo corretto la direttiva sulla qualifica professionale degli architetti

10/02/2003 - I giudici dell'Unione Europea hanno condannato l'Italia per non aver recepito nel modo corretto la direttiva europea 85/384/cee che riconosce le qualifiche professionali nel settore dell'architettura e per non aver rispettato a pieno gli obblighi in materia di libertà di stabilimento e libera prestazione dei servizi. Infatti il d.lgs. 129/92 e il dm 776/94 non rispettavano la direttiva nella parte in cui imponevano obblighi non previsti dalla direttiva stessa e non indicavano fra i diplomi che consentono l'accesso alla professione in Italia tutti quelli elencati dalla direttiva. La legge comunitaria 2002, che è stata pubblicata su G.U. il 7 febbraio 2003, che sarà in vigore dal 22 febbraio 2003, ha posto rimedio a questa situazione di irregolarità dello Stato Italiano anche in considerazione del fatto che, come abbiamo accennato sopra l'Italia è stata anche multata con una sentenza della Corte di Giustizia Europea (causa C-298/99). In breve riassumiamo le novità introdotte dalla comunitaria 2002; 1) L'architetto che lavora in europa potrà dimostrare i propri titoli professionali e accademici anche con documenti diversi da quelli ufficiali; 2) Il ministero dell'università avrà il compito di riconoscere e valutare i titoli, affiancato dalla conferenza dei servizi e dal consiglio nazionale degli architetti e in alcuni casi anche da quello degli ingegneri; 3) L'esercizio libero della professione di architetto è contentita per un periodo agli architetti che esercitino la loro attività nel luogo di stabilimento, ed è richiesta la loro iscrizione in appositi registri tenuti dall'Ordine territorialmente competente. Di seguito è possibile visionare tutti i provvedimenti citati; Decreto Legislativo 27/01/1992 n. 129 Attuazione delle direttive (CEE) n. 384/85 (CEE) n. 614/85 e (CEE) n. 17/86 in materia di riconoscimento dei diplomi, delle certificazioni ed altri titoli nel settore dell'architettura. (Gazzetta ufficiale 19/02/1992 n. 41) Decreto Ministeriale 10/06/1994 n. 776 Regolamento contenente norme ed integrazioni della disciplina dei procedimenti di riconoscimento ed iscrizione all'albo degli architetti. Sentenza 21/03/2002 n. C-298/99 Causa della Corte di giustizia di Lussemburgo - condanna l'Italia a causa dei vincoli imposti alla libera circolazione degli architetti (fra gli altri professionisti ) in Europa. (Documento ufficiale della Corte di Giustizia disponibile solo in lingua inglese). la legge comunitaria 2002, testo in vigore dal 22 febbraio 2003 Di seguito è possibile visionare il testo; Legge dello Stato 03/02/2003 n. 14 Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunita' europee. Legge comunitaria 2002. (Gazzetta ufficiale 07/02/2003 n. 31)
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati