Carrello 0
Abusivismo, nessun condono né sanatoria edilizia
URBANISTICA

Abusivismo, nessun condono né sanatoria edilizia

Lo ha detto il premier Berlusconi

31/01/2003 - Nessun condono né sanatoria edilizia. L'annuncio arriva dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che contro il mattone illegale ha annunciato l'intenzione del Governo di prevedere non solo l'abbattimento delle costruzioni realizzate abusivamente ma anche l'obbligo a dare il via a opere di miglioramento ambientale. "L'ipotesi - ha spiegato il premier - è quella di trasformare una penalizzazione come quella di distruggere l'opera, in un obbligo a fare". In altre parole, ha proseguito, "un obbligo a impegnarsi per realizzare un giardino, un parco giochi. Stiamo pensando a una disposizione più positiva e moderna della semplice norma che oggi prevede soltanto l'abbattimento dell'immobile edificato senza licenza". Resta ferma l'attenzione del presidente del Consiglio alle grandi opere infrastrutturali nel Paese, la cui realizzazione dovrebbe portare, secondo il premier, ad un incremento del Pil intorno all'1% nel 2003. Intanto Berlusconi domani sarà presente a Venezia in occasione della cerimonia per l'apertura del cantiere per la costruzione del Mose, il sisteme di dighe mobili che difenderà la città lagunare dall'acqua alta.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui