Carrello 0
Venezia, Cgil: "Futuro città non garantito da Mose"
LAVORI PUBBLICI

Venezia, Cgil: "Futuro città non garantito da Mose"

Commenti 1409

67% veneziani dice sì ad opera

Commenti 1409
12/02/2003 - E' critica la Cgil Venezia nei confronti del Mose, il sistema di dighe mobili progettato per salvaguardare Venezia dall'acqua alta. "Il governo punta tutto sul Mose - ha affermato - stanziando, tramite il Cipe, ben 450 milioni di euro per la sua realizzazione, un decimo del costo complessivo dell'opera, che prevede lavori per dieci anni. Per noi, ma anche per comune e provincia di Venezia che hanno presentato ricorso al Tar con tro il Mose, il futuro di Venezia non viene affatto garantito dal Mose ma da quegli interventi che sono stati avviati da 20 anni a questa parte e che, secondo le stime degli amministratori locali, tra il 2003 e il 2005 avrebbero bisogno di almeno 800 milioni". Ma secondo un sondaggio dell'Ispo, l'istituto per gli studi sulla pubblica opinione, il 67% dei veneziani, su un campione di mille intervistati, si è detto favorevole alla realizzazione dell'opera; in generale, il 62% degli italiani ritiene che il Mose rappresenti la soluzione migliore.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa