Carrello 0
Appalti, ancora nel mirino della mafia
LAVORI PUBBLICI

Appalti, ancora nel mirino della mafia

Relazione della Dia

26/03/2003 - Appalti pubblici ancora nel mirino della mafia. L'allarme è contenuto nella relazione della Direzione investigativa antimafia per il secondo semestre 2002, in cui si legge che dall'autostrada Salerno-Reggio Calabria, alla dismissione dell'impianto Ilva di Bagnoli alla ricsotruzione di Sarno, si tratta di lavori "nel mirino" della mafia, che "trae linfa vitale" dagli appalti pubblici, attraverso i quali "si infiltra nel tessuto produttivo del paese". Per la Dia, "i tentativi di infiltrazione possono essere attuati in tutte le fasi della realizzazione dell'opera pubblica, dall'aggiudicazione dell'appalto alla realizzazione dell'opera".
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati