Carrello 0
Beni culturali, Ciampi: serve tutela in senso attivo
RISTRUTTURAZIONE

Beni culturali, Ciampi: serve tutela in senso attivo

Urbani: riconoscimento di ciò che stiamo facendo

07/05/2003 - La tutela del Beni culturali "deve esser concepita non in senso di passiva protezione ma in senso attivo e cioè in funzione della cultura dei cittadini, deve rendere questo patrimonio fruibile a tutti". E' quanto ha affermato il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, premiando i benemeriti della cultura e dell'arte. Nel corso della cerimonia, il capo dello Stato ha anche letto l'art. 9 della Costituzione che "promuove lo sviluppo delal cultura e la ricerca scientifica e tecnica" e "utela il paesaggio e il patrimonio storico ed artistico della nazione". Parole che, secondo il ministro dei Beni culturali, Giuliano Urbani, "sono un riconoscimento di ciò che stiamo facendo". Il disegno di legge, ora in discussione al Parlamento, di revisione del titolo V della Costituzione, ha proseguito, "che lascia alle Regioni competenza amministrativa e particolare, è in linea con quanto detto da Ciampi e una spinta a muoverci in questa direzione".
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati