Carrello 0
Appalti pubblici: nuove modifiche alla direttiva
LAVORI PUBBLICI

Appalti pubblici: nuove modifiche alla direttiva

di a cura di Sistemi Editoriali - Simone Editore

Ogni Paese dell’Unione dovrà istituire agenzie per il controllo del mercato

09/07/2003 - Il Parlamento Europeo ha approvato due posizioni comuni del Consiglio in merito alle disposizioni in materia di appalti pubblici. Le posizioni comuni sono basate su due proposte della Commissione: la prima per una direttiva generale relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, forniture e servizi; la seconda per una direttiva specifica riguardante gli enti erogatori di acqua ed energia e quelli che forniscono servizi di trasporto e servizi postali. In materia di appalti pubblici, è stato introdotto l’obbligo per ciascun Paese dell’Unione di istituire agenzie per il controllo del mercato degli appalti, al fine di assicurare regole omogenee per la qualificazione delle imprese e il rispetto dei principi contenuti nel trattato Ue anche per gli appalti sotto soglia. Una serie di emendamenti approvati, inoltre, mira ad assicurare che le regole sull'aggiudicazione degli appalti pubblici riflettano meglio le necessità dei disabili. Per quanto riguarda la presentazione delle offerte per via elettronica - una delle principali novità della nuova direttiva - il Parlamento ritiene necessario garantire una idonea sicurezza dei dati nel caso di presentazione di un'offerta, con particolare riferimento alle firme elettroniche. a cura di Sistemi Editoriali - Simone Editore
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati