Carrello 0
Appalti, diversificati per beni culturali
NORMATIVA

Appalti, diversificati per beni culturali

Dlgs approvato da Cdm

29/07/2003 - Via libera dal Consiglio dei ministri ad un decreto legislativo che prevede una diversificazione in materia di appalti pubblici per i beni culturali. A spiegarlo, dicendo che tali appalti hanno bisogno di "criteri ad hoc", è stato il ministro per i Beni culturali, Giuliano Urbani, precisando che la norma riguarda prima di tutto l'affidamento dei lavori. "Il principio del massimo ribasso - ha detto - resta ma non è più prevalente. Ci saranno appalti su misura, con un abattimento dei residui passivi".
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati