Carrello 0
Unione europea dà il via libera ai 56 progetti ad avvio rapido
FINANZIAMENTI

Unione europea dà il via libera ai 56 progetti ad avvio rapido

di Roberta Dragone
Commenti 3376

Inclusa nella lista la Torino-Lione, assente il ponte sullo stretto

Vedi Aggiornamento del 13/09/2005
Commenti 3376
17/11/2003 – La Commissione europea presenta l’elaborazione definitiva del piano relativo alle infrastrutture transfrontaliere e alla ricerca. Nella proposta per la crescita, il programma “Quick-start”, che comprende una lista di 56 progetti ad avvio rapido finalizzati alla crescita e alla protezione dell’ambiente. Nella lista sono confermati la linea ferroviaria Torino-Lione, le autostrade del mare e il tunnel del Brennero, ma rimane escluso il ponte sullo stretto di Messina. I 56 progetti, di cui 31 saranno nel settore dei trasporti, 17 nelle reti di trasporto di energia, e 8 nella ricerca e nello sviluppo delle tecnologie, dovranno essere avviati entro i prossimi tre anni. La somma complessiva dell’investimento fino al 2010 ammonta a 62 miliardi di euro circa, da sbloccare entro sei anni. 38 mld per le reti transfrontaliere, 10 mld il trasporto dell’energia, 14 per comunicazione, ricerca, sviluppo e innovazione. Il 40% degli investimenti sarà a carico del settore privato, mentre l’investimento degli enti pubblici nazionali sarà di circa 6 miliardi di euro l’anno. Saranno i Capi di Stato e di governo dell’Unione Europea a discutere il piano della Commissione nei prossimi 12 e 13 dicembre a Bruxelles. vedi la lista completa dei 56 progetti vedi il comunicato dell'Unione europea > vedi la proposta della Commissione europea "Ampliamento della rete transeuropea di trasporto"(IP/03/1322)
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa