Carrello 0
Aumentano i finanziamenti Ue per le grandi opere
LAVORI PUBBLICI

Aumentano i finanziamenti Ue per le grandi opere

di Roberta Dragone

La quota a fondo perduto sale dal 10 al 20%

27/02/2004 – L’Unione europea aumenta i finanziamenti a fondo perduto per il piano delle grandi opere dal 10 al 20%. Per il via libera definitivo bisogna attendere ancora due appuntamenti, il 16 marzo in Commissione ed il 30 a Strasburgo. Lo scorso 17 febbraio la Commissione Trasporti dell’Europarlamento ha dato il via libera al progetto Ten, ovvero alla lista delle reti transeuropee di infrastrutture, in cui è stato incluso il Corridoio 8 (Bari-Durazzo-Varna), introdotta la variante ferroviaria Torino-Marsiglia al Corridoio 5, e potenziate le autostrade del mare. I finanziamenti saranno coperti dall’intervento della Bei con agevolazioni fino al 75% dell’importo. Per evitare, inoltre, che i lavori siano rallentati dalla burocrazia, il parlamentare europeo An Franz Turchi ha proposto la clausola Sunset che prevede l’obbligo di spendere solo due anni dopo lo stanziamento delle risorse; in caso contrario, queste ritornerebbero alla Ue per essere poi assegnate ad altri stati. Se lo svolgimento del programma rispetterà le tappe stabilite, da aprile gli stati potranno presentare i progetti infratsrutturali.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati