Carrello 0
MERCATI

Bolzano: edifici certificati con “CasaClima”

di Roberta Dragone

Obbligatori il risparmio energetico e la tutela ambientale

Vedi Aggiornamento del 16/07/2007
26/02/2004 – Bolzano è il primo Comune in Italia ad aver introdotto l’obbligo della certificazione “CasaClima”, che promuove metodi di costruzione che rispettano l’ambiente e consentono un notevole risparmio energetico. In base al consumo di energia CasaClima suddivide gli edifici in tre categorie: - classe A, quando l’indice termico non supera all’anno i 30 kwh/mq; - classe B, quando l’indice termico è inferiore ai 50 kwh/mq l’anno; - classe C, quando l’indice termico è inferiore ai 70 kwh/mq l’anno. Gli edifici che rientrano nella categoria A hanno diritto al 10% di sconto sugli oneri di urbanizzazione, oltre a benefici straordinari previsti dai regolamenti provinciali e comunali. Con la certificazione CasaClima i costruttori, per poter ottenere la dichiarazione di abitabilità sui nuovi edifici, sono tenuti a rispettare le condizioni della classe C. È compito dell’ufficio Aria e rumore dell’agenzia provinciale per la Protezione dell’ambiente della provincia di Bolzano rilasciare una targa, da affiggere sull’edificio in modo che sia visibile, sulla quale viene segnata la classe cui l’edificio appartiene. Ciò consente anche ai potenziali acquirenti dell’alloggio di valutare la propria scelta con maggiore consapevolezza. Due anni fa è partito il progetto per “Firmian”, il quartiere residenziale con 194 alloggi da realizzare in linea con CasaClima, secondo i criteri della classe B. Il forte interesse da parte di utenti e costruttori ha incoraggiato il Comune di Bolzano a convincere altri Comuni ad introdurre l’obbligo della certificazione CasaClima. In Alto Adige i comuni coinvolti sono già dieci, ma l’interesse verso l’iniziativa è destinato a crescere. Anche il governo canadese si sta muovendo per una possibile collaborazione con il Comune di Bolzano. Per maggiori informazioni
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati