Carrello 0
Urban Stone Design: antichi e nuovi percorsi della pietra trentina
AZIENDE

Urban Stone Design: antichi e nuovi percorsi della pietra trentina

di
Commenti 2953

Premiati, progetti con menzioni di merito e selezionati del concorso internazionale Cumulus

Commenti 2953
Il Trentino è terra di montagne e di paesaggi rocciosi. In Trentino la pietra parla il linguaggio antico delle tradizioni: il duro e secolare lavoro delle maestranze impegnate nell’estrazione, la fantasia, la perizia di scultori e scalpellini. Di questo la storia ci ha lasciato tracce indelebili. C’è però una storia più recente che parla di modernità, che guarda all’architettura e al design contemporaneo e che coinvolge grandi architetti del ‘900 italiano, studenti di prestigiose Università di Design di tutta Europa, allievi dello IED di Milano. I grandi fenomeni di globalizzazione che stiamo vivendo in questi anni hanno imposto agli organizzatori del Progetto Pietra: antichi e nuovi percorsi della pietra trentina di guardare anche fuori dei nostri confini e poiché anche il design sta diventando globale, hanno evitato di porsi limitazioni geografiche e si sono rivolti a designer che parlano lingue diverse. Ne sono nati progetti all’insegna della “contaminazione”, una parola che sempre più spesso entra nel vocabolario di chi vuole competere sul mercato globale, creazioni in grado di mettere in contatto tra loro culture differenti, parlando un linguaggio comune. Così, dall’incontro di materiali antichi e immutabili con opere forgiate dall’estro di famosi architetti e da giovani studenti internazionali che hanno partecipato al concorso Cumulus è nato “Urban Stone Design – antichi e nuovi percorsi della pietra trentina” che vuol testimoniare il prezioso patrimonio culturale della pietra trentina che, lavorata da abili mani, si può trasformare in raffinato arredo urbano, raccogliendo la sfida della rivitalizzazione degli spazi pubblici, in grandi centri metropolitani come in piccoli centri urbani o in raffinati complementi d'arredo di case ed edifici pubblici. Urban Stone Design sarà presentato a Milano, dal 14 al 19 aprile - in concomitanza con il Salone del Mobile, quale Evento fuori Salone - presso la Fondazione Piero Portaluppi. Urban Stone Design è articolato in due diversi filoni: i premiati, i progetti con menzioni di merito e i selezionati del concorso Cumulus - contaminazioni di pietra trentina esposti all'interno della Fondazione saranno annunciati dalle magnifiche quattro fontane in pietra trentina, disegnate da Ettore Sottsass, Mario Botta, Pier Luigi Cerri e Alessandro Guerriero collocate - su una leggerissima base che raccorda il piano stradale con il marciapiede - lungo tutta la facciata, bella e rigorosa, della Fondazione, in via Morozzo della Rocca, progettata da Portaluppi nel ’38. Per realizzare la fase internazionale del pluriennale progetto Pietra, ci si è rivolti a Cumulus, Associazione Europea cui fanno capo oltre 70 Università e Istituti di Design, bandendo un concorso sul tema della pietra trentina. Cumulus è nata agli inizi degli anni ’90 per favorire la mobilità di studenti e docenti di design all’interno della Comunità Europea, favorire il loro inserimento in scuole ed Università estere e rinforzare legami di collaborazione tra atenei di tutta Europa. Il ruolo di Cumulus è stato inoltre fondamentale per definire gli standard formativi ed unificare il sistema universitario europeo. Studenti e professori delle UIAH-Helsinki (Finlandia), Università di Tallin (Estonia), Università di Ljubljana (Slovenia), Scuola Atlantica di Design di Nantes (Francia), Istituto Europeo di Design Madrid (Spagna), tutti associati a Cumulus - hanno aderito al Concorso interpretando il tema antico della pietra rinnovato dagli stimoli e dalle opportunità che la modernità offre. Tra i cinquanta progetti presentati, una commissione di esperti di architettura e design e di aziende trentine hanno selezionato un vincitore - Zoran Svraka di Ljubliana che ha presentato un progetto interessantissimo per un termosifone in pietra, un vero mix di creatività e tecnolgia – e nove meritevoli. Il progetto “Pietra: antichi e nuovi percorsi della pietra trentina”, è costituito da un calendario lungo due anni, iniziato nel 2003, fitto di eventi, sperimentazioni nel campo dell’architettura e del design, dibattiti e esposizioni interamente dedicati alla ricerca innovativa, alla valorizzazione e alla promozione della pietra trentina e dei suoi luoghi di nascita. “Pietra- antichi e nuovi percorsi della Pietra Trentina” è un progetto promosso dalla Provincia Autonoma di Trento, dalla Camera di Commercio I.A.A. di Trento e dalla Trentino S.p.A. – Società di marketing territoriale del Trentino – in collaborazione con l’Associazione Artigiani e Piccole Imprese della Provincia di Trento, l’Associazione Industriali della Provincia di Trento, la Federazione Trentina delle Cooperative, il C.E.T.-Consorzio Estrattivo Trentino, l’E.S.Po.-Ente Sviluppo Porfido.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa