Carrello 0
NORMATIVA

Roma: al via il “fascicolo del fabbricato”

di Roberta Dragone
Commenti 6641

Il Consiglio comunale dà l’approvazione definitiva

Vedi Aggiornamento del 03/10/2008
Commenti 6641
10/03/2004 – A Roma parte la corsa per il “libretto casa”, il documento per la sicurezza degli immobili che, con il sì definitivo del Consiglio comunale, diventa obbligatorio. La delibera comunale sul fascicolo prevede che il controllo degli immobili sia ripetuto ogni otto anni. Una lunga storia giunge finalmente a capolinea: nella capitale il problema della sicurezza degli edifici rivelò l’assoluta urgenza già nel 1999, quando crollò il palazzo di via Vigna Jacobini, tragedia in cui persero la vita 27 persone. Nel novembre dello stesso anno il Consiglio comunale votò l’adozione del fascicolo, che fu approvato a giugno dell’anno successivo. Tuttavia, un’ordinanza del Consiglio di Stato impedì l’esordio del documento richiedendo che un’apposita legge legittimasse il regolamento del fascicolo. La legge, votata nel 2002 dalla Regione Lazio, è stata definitivamente approvata. Avranno un anno di tempo per presentare il “marchio” di sicurezza i proprietari degli immobili costruiti prima del 1939; due anni coloro che possiedono edifici costruiti dal 1940 al 1971; quattro anni chi abita in edifici realizzati dal 1971 al 2003. Per le nuove costruzioni il fascicolo dovrà essere presentato non appena ottenuta l’agibilità o abitabilità del fabbricato. Potranno firmare il fascicolo ingegneri, architetti e geometri iscritti all’Albo professionale. Il documento dovrà contenere planimetrie e grafici che descrivano tute le caratteristiche dell’immobile. Una volta raccolti tutti i documenti, dovrà essere elaborata una relazione finale. Qualora da questa risultasse l’accertamento di un rischio, il tecnico dovrà informare Vigili del Fuoco e Commissione Stabili Pericolanti. Il costo della procedura oscillerà, in base al valore catastale, dai 100 ai 250 euro per ogni immobile. Chi non rispetterà il regolamento non dovrà pagare alcuna sanzione, ma non sarà autorizzato a presentare la Dia, a richiedere permessi o certificazioni comunali relative al fabbricato. Vedi la delibera definitivamente approvata; Delibera/zione 14/02/2003 n. 186 Comune di Roma - Istituzione obbligatoria del fascicolo del fabbricato
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa