Carrello 0
Umbria approva programma di prevenzione sismica
GEOTECNICA

Umbria approva programma di prevenzione sismica

di Roberta Dragone
Commenti 1926

Finanziamenti ad enti pubblici e privati per 13,2 milioni di euro

Commenti 1926
29/04/2004 – La Regione Umbria approva un programma di prevenzione contro il rischio sismico, che assegna 13,2 milioni di euro a privati ed enti pubblici per mettere a norma gli edifici. Ecco in che modo i finanziamenti sono distribuiti nel piano antisismico. Per i privati è previsto uno stanziamento di 4,132 milioni di euro, derivante in parte dalla legge 94/1982 ed in parte da due finanziarie regionali (Lr 13/2000 e fondi Ue). Per ottenere le concessioni i proprietari degli edifici privati dovranno rispondere ad appositi bandi che saranno a breve emanati dai Comuni interessati. Gli aiuti non supereranno il 50% del costo delle opere, e sono previsti un limite di 20mila euro per abitazione, e di 10mila per unità immobiliare non residenziali. Agli edifici scolastici a rischio andranno 7,582 milioni di euro; 415mila sono destinati ad attività di formazione di tecnici e di campagne di sensibilizzazione per la popolazione; 245mila finanzieranno le indagini geologiche; 150mila studi e verifiche; 378.400 sono previsti per gli studi di vulnerabilità del patrimonio edilizio esistente; 50mila serviranno per studi finalizzati a definire la vulnerabilità dei sistemi urbani; ed infine altri 40mila euro sono destinati alla realizzazione di una “carta delle pericolosità”. VAI AL NUOVO SPECIALE NORMATIVA ANTISISMICA
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa