Carrello 0
Appalti e collegamento sostanziale tra concorrenti
LAVORI PUBBLICI

Appalti e collegamento sostanziale tra concorrenti

di Roberta Dragone

Le osservazioni del dirigente amministrativo di Anas Spa

10/06/2004 – Nonostante il collegamento sostanziale tra concorrenti, la procedura di esclusione automatica dalle offerte anomale negli appalti continua a costituire la “coltura batterica migliore per il mantenimento in vita della turbativa d’asta”. È così che il dott. Roberto Troccoli, dirigente amministrativo di Anas Spa, commenta la problematica del collegamento sostanziale tra imprese negli appalti pubblici. Alla luce della normativa vigente Troccoli propone, in un articolo da egli stesso redatto, delle “primordiali contromisure” finalizzate a prevenire quanto più possibile procedure scorrette e a responsabilizzare i partecipanti alle gare d’appalto sulle conseguenze interdittive di comportamenti illeciti. Abolizione del sistema di esclusione automatica delle offerte anomale, divieto di subappalto in favore di altri concorrenti alla medesima gara, maggior ricorso al sistema di valutazione delle offerte con il metodo dell'offerta economicamente più vantaggiosa ed ampliamento delle ipotesi della trattativa privata, potenziamento del Casellario Informatico sono tra le proposte che Troccoli avanza nell’articolo.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati