Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Codice Appalti e opere del Recovery Plan, Giovannini: ‘dimezziamo i tempi’
LAVORI PUBBLICI Codice Appalti e opere del Recovery Plan, Giovannini: ‘dimezziamo i tempi’
LAVORI PUBBLICI

VIA obbligatoria per le infrastrutture notevoli

di Daniela Colonna

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato in una recente sentenza

Commenti 1592
11/06/2004 - Il Consiglio di Stato in una recente sentenza ha chiarito che la valutazione di impatto ambientale è obbligatoria per tutte quelle infrastrutture la cui ampiezza e lunghezza è considerata notevole. Di conseguenza viene sancito l'esonero della VIA per tutte le strade di interquartiere che infatti non sono contemplate nel Dpr 12 aprile 1996 che sancisce i casi di obbligatorietà della VIA. In particolare il dpr sopra citato sottopone a Via "le strade di scorrimento in aree urbane a quattro o più corsie con lunghezza superiore a 1.500 metri o 750 se ricadenti in aree protette". Vedi di seguito l'intera sentenza; Sentenza 10/05/2004 n. 2883 Consiglio di Stato - La VIA è obbligatoria per tutte le infrastrutture di estensione e larghezza notevole

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui