Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, persi oltre 13mila euro in 12 anni
PROFESSIONE Professionisti, persi oltre 13mila euro in 12 anni
LAVORI PUBBLICI

VIA obbligatoria per le infrastrutture notevoli

di Daniela Colonna

Lo ha stabilito il Consiglio di Stato in una recente sentenza

Commenti 1563
11/06/2004 - Il Consiglio di Stato in una recente sentenza ha chiarito che la valutazione di impatto ambientale è obbligatoria per tutte quelle infrastrutture la cui ampiezza e lunghezza è considerata notevole. Di conseguenza viene sancito l'esonero della VIA per tutte le strade di interquartiere che infatti non sono contemplate nel Dpr 12 aprile 1996 che sancisce i casi di obbligatorietà della VIA. In particolare il dpr sopra citato sottopone a Via "le strade di scorrimento in aree urbane a quattro o più corsie con lunghezza superiore a 1.500 metri o 750 se ricadenti in aree protette". Vedi di seguito l'intera sentenza; Sentenza 10/05/2004 n. 2883 Consiglio di Stato - La VIA è obbligatoria per tutte le infrastrutture di estensione e larghezza notevole

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui