Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
TECNOLOGIE

Nuove regole tecniche di adeguamento ascensori

di Roberta Dragone

Pronta in Italia una bozza di Ddl per recepire lo standard europeo stabilito dalla direttiva EN 81-80

Vedi Aggiornamento del 08/02/2006
Commenti 11782
23/06/2004 – Arrivano in Italia le nuove regole tecniche di adeguamento dei vecchi ascensori. È pronta una bozza di disegno di legge che recepisce la norma europea En 81-80, approvata dal Cen a dicembre scorso. Il provvedimento, tradotto in italiano dall’Uni, è noto come “Snel” – Safety norm for existing lifts – cioè norme di sicurezza per gli ascensori esistenti, e riguarda il controllo e gli interventi di adeguamento degli ascensori già installati. Per le nuove installazioni, invece, vale la direttiva 95/16/Ce, recepita in Italia dal Dpr 162/1999. In Europa il 50% circa degli impianti è stato installato 20 anni fa. Ciò significa che il livello di sicurezza è adeguato agli anni ’80, con gravi conseguenze per gli attuali utenti degli impianti. Solo negli ultimi tre anni, secondo i dati forniti dall’Ela – associazione europea dei produttori di ascensori – il cattivo funzionamento degli impianti obsoleti ha causato la morte di 18 persone, mentre oltre mille sarebbero rimaste ferite. Senza contare i numerosi incidenti che non vengono denunciati. Il Ministero italiano delle Attività produttive intende richiamare la Snel nella bozza di Ddl, prevedendo un arco temporale di 14 anni entro il quale effettuare controlli ed adeguamenti dei vecchi impianti. Entro i primi due ani dall’entrata in vigore del provvedimento dovranno essere sottoposti a controllo tutte le installazioni che risalgono ad un periodo precedente al 1957. Altre notizie sull'argomento: Ascensori italiani troppo vecchi o non adeguati agli standard Ue Sicurezza ascensori: pubblicata la nuova norma europea EN 81-80

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui