Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
NORMATIVA Superbonus, non passano la proroga al 2023 e l’estensione a professionisti e imprese
MERCATI

Costruzioni al secondo posto per pericolo infortuni

di Roberta Dragone

Pubblicato il rapporto annuale INAIL 2003 e programmata ad Ottobre una "Settimana europea della sicurezza"

Vedi Aggiornamento del 18/02/2005
Commenti 3972
26/07/2004 – Il settore costruzioni è al secondo posto, dopo la lavorazione del legno, nella classifica dei comparti più pericolosi per i lavoratori. Nel 2003 in Italia sono stati oltre 100mila gli infortuni e 300 quelli con esito mortale, mentre nell’Unione europea rispettivamente 800mila e 1.300. Sono questi i risultati del Rapporto Annuale Inail sulle attività più pericolose nel 2003. Data la natura preoccupante dei suddetti dati, è stata lanciata una campagna informativa e ispettiva incentrata proprio sulla prevenzione, in particolare delle cadute dall’alto. Ulteriore conferma dell’attualità del tema rischio nel settore Costruzioni è data dalla “Settimana europea della sicurezza 2004”, in programma il prossimo ottobre nell’ambito della più vasta campagna della UE per far fronte ai notevoli costi umani e finanziari degli scarsi standard di sicurezza nell’industria edile europea. L’evento, che si svolgerà dal 18 al 22 ottobre 2004, evidenzierà i rischi per la salute e la sicurezza nell’industria edile europea, nonché le rispettive soluzioni in oltre 30 paesi del continente. Maggiori informazioni sulla “Settimana europea della sicurezza 2004” Rapporto Inail 2003

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa