Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Al via Edilportale Live Talk, la nuova serie sulle novità tecnologiche per l’abitare
RISPARMIO ENERGETICO Al via Edilportale Live Talk, la nuova serie sulle novità tecnologiche per l’abitare
NORMATIVA

Strade rumorose? Questione d'asfalto

di A cura di www.uni.com

Pubblicata la norma UNI EN ISO 11819-1:2004 per misurare il rumore da traffico stradale

Commenti 1818
13/07/2004 - Per chi abita nelle grandi città, o vicino a strade molto battute, il rumore provocato dal traffico stradale è un problema quotidiano. Forse però non tutti sanno che questo tipo di inquinamento acustico non è dovuto solo alla intensità del traffico o ad esuberanti stili di guida ma anche al fondo stradale. A quest'ultima causa è dedicata la norma UNI EN ISO 11819-1:2004 "Acustica - Misurazione dell'influenza delle superfici stradali sul rumore da traffico - Metodo statistico applicato al traffico passante", di recentissima pubblicazione. L'inquinamento acustico dovuto a traffico su strada dipende infatti, in larga misura, dalle caratteristiche stesse della superficie stradale, in particolare dalla tessitura e dalla porosità. Queste due caratteristiche influenzano la generazione del rumore derivante da contatto pneumatico/strada e la sua propagazione nell'ambiente. A questo proposito è stato calcolato che, a parità di condizioni di traffico, differenti superfici stradali producono livelli di rumore che possono variare tra loro di ben 15 decibel: una differenza sostanziale per la qualità della vita nell'ambiente circostante, se si pensa che il rumore proveniente da una strada mediamente trafficata è intorno ai 60 dB (cioè il limite massimo oltre il quale scatta lo stress da rumore). Da qui l'importanza di definire un metodo di confronto del rumore da traffico su diverse superfici stradali, al fine di individuare le caratteristiche che rendono l'asfalto "silenzioso". Il metodo descritto dalla norma è riferito ad un traffico che viaggia a velocità costante senza particolari blocchi o ingorghi. Esso prende in considerazione un gran numero di parametri, che testimoniano la complessità dell'argomento e la meticolosità con cui le misurazioni vanno effettuate: si considerano quindi le condizioni di viabilità (tipologie di veicolo, numero e velocità degli stessi), il posizionamento del microfono, le condizioni meteorologiche, ecc.. La norma UNI EN ISO 11819-1:2004 è un metodo di misurazione - e quindi di controllo - del rumore da traffico stradale, in grado di soddisfare una precisa esigenza espressa da pianificatori, amministratori, appaltatori e produttori. Inoltre il suo uso può migliorare la qualità della vita di tutti, in particolare di coloro che, per poter godere di un meritato e silenzioso riposo, sono costretti a vivere con le finestre serrate anche d'estate… Per informazioni: Diffusione UNI tel. 02 70024.200, fax 02 70105992 e-mail: diffusione@uni.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui