Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, in arrivo deroghe alle distanze e varianti semplificate
AZIENDE

Documento unico di regolarità contributiva (DURC)

di Daniela Colonna

Vietata l'autocertificazione

Commenti 97420
31/08/2004 - Il ministero del lavoro con una recente lettera circolare (848 del 14 luglio 2004) ha comunicato che le imprese edili non possono avvalersi della autocertificazione per dimostrare la loro regolarità contributiva. Infatti se si rendessero così facilmente sostituibili questi certificati si vanificherebbe lo scopo della normativa volta a combattere il fenomeno del lavoro sommerso. Il DURC infatti deve essere richiesto e rilasciato dall'Inps, Inail e Casse edili. La richiesta deve essere effettuata dalla impresa esecutrice dei lavori e va consegnata al committente il quale a sua volta la trasmette all'amministrazione concedente prima che i lavori inizino o comunque all'atto di presentazione della denuncia di inizio attività. Il Durc non è necessario quando si eseguono lavori svolti in economia realizzati direttamente dai privati. Per quanto concerne la definizione di lavori in economia, in base alla circolare 848, ci si riferisce a tutte quelle opere edili realizzate dai privati. Infatti ciò che determina la differenza fra lavori in economia esenti dall’obbligo del Durc e gli altri lavori, non è la tipologia dei lavori stessi ma è il soggetto che li realizza. Per cui se i lavori edili vengono svolti da privati questi sono in economia e quindi esenti dalla presentazione del Durc, se gli stessi lavori sono svolti da imprese queste devono presentare il Durc.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
vincenzo

La nostra società si occupa di spettacoli, ci siamo accorti che molte volte ci andiamo a scontrare nelle nostre programmazioni musicali verso gli enti con associazioni sia con partita iva che con il solo codice fiscale. Se ne deduce che quest'ultimi non sono soggetti né alla presentazione del durc ( perchè senza dipendenti) che dei carichi fiscali che una società gli comportano. Questo molte volte porta a non aggiudicarsi lo spettacolo in quanto queste associazioni non anno costi di gestione come tutte le attività registrate con regolarità. La mia domanda sorge spontanea, ma quali sono i limiti per le associazioni che svolgono attività come nel caso di quelle con partita iva, e se è vero che quest'ultime possono solo proporre solo iniziative culturali di loro produzioni )e quindi dei loro iscritti associati)o anche produzioni musicali che non fanno parte della loro associazione. In quest'ultimo caso se si a nostro modesto avviso diventerebbe concorrenziale con una società che paga regolarmente le tasse e che la stessa per svolgere attività abbisogno del durc e quindi inps ed INAIL. Trovo scorretto da parte dello stato non regolamentare anche questo tipo di costituzione sia che sia senza scopo di lucro senza part. iva che con partita iva in quanto la forma di lucro esiste ed evidenziata dal momento che sia acquista uno spettacolo alla vendita dello stesso ad un ente.

thumb profile
sedna costruzioni edili

In data 13 ottobre ho letto che il DURC si renderà obbligatorio anche in Italia dal 1° Gen 2006. Avrei bisogno di questa notizia, qln. me la spedisce a [email protected]? Grazie

thumb profile
[email protected]

sino a che impoerto si possono eseguire lavori in economia????

thumb profile
Davide Vianello

Buongiorno, vorrei sapere se qualcuno sa spiegarmi cosa significano in questa fattispecie "lavori in economia direttamente eseguiti dal committente"? Io immagino lavori dove l'impresa esecutrice è una ditta individuale che possiede partita iva ed è composta da 1 o due persone senza dipendenti che lavorano direttamente

thumb profile
Enrico

Sarei interessato ed avere copia via @ della circolare 848 del 14-07-04.

thumb profile
Guido

Vorrei avere copia della Lettera Circolare del Ministero del Lavoro n° 848 del 14/07/2004 in merito al DURC, via @.

thumb profile
gerardo

vorrei sapere se una impresa che sia attestata soa deve esibire i certificati di regolare contribuzione inps inail e cassa edile .grazie

thumb profile
roberto

vorrei avere copia via @ della circolare 848 del 14-07-04 in merito all'oggetto, ed inoltre vorrei avere più informazioni possibili in merito, inoltre vorrei sapere se valgono anche per i lavori privati o quale strumento ha la d.l. per verificare la regolarità contributiva dell'impresa e se per legge deve essere consegnato prima della fine dei lavori. Grazie