Carrello 0
Asti costruisce un quartiere di edilizia sostenibile
PROGETTAZIONE

Asti costruisce un quartiere di edilizia sostenibile

di Roberta Dragone

Apertura dei cantieri prevista per la seconda metà del 2005

26/11/2004 – Asti punta sul mercato immobiliare e trasforma Piazza d’Armi in un quartiere di edilizia sostenibile. Privati, imprese di costruzione, cooperative edilizie ed Agenzia territoriale per la casa (Atc) investiranno circa 20 milioni di euro per costruire nel suddetto quartiere, entro la fine del 2005, 168 alloggi, spazi per attività commerciali e terziario, che saranno ospitati all’interno di un grande parco pubblico. L’iniziativa rientra nell’ambito di un più ampio progetto del Comune, che ha preso parte al bando “Contratti di quartiere II” promosso dalla Regione Piemonte. Il programma prevede interventi di ristrutturazione e nuova realizzazione per finanziamenti statali e regionali pari a 118 milioni di euro da destinare a 18 comuni piemontesi. Il progetto preliminare per la trasformazione di Piazza d’Armi è stato elaborato da Anab (Associazione nazionale architettura bioecologica) ed Environment Park, che hanno adottato soluzioni di bioedilizia. Il risparmio energetico sarà possibile grazie all’utilizzo di pannelli solari, verande-serre e riciclo di acque piovane. Il decreto è atteso entro la fine di dicembre. La progettazione definitiva dovrà essere presentata entro 90 giorni, mentre ulteriori quattro mesi sono da tener in conto per gli accordi di programma tra Regione e Comune.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati