Carrello 0
Botta firma il completamento del porto di Cefalù
URBANISTICA

Botta firma il completamento del porto di Cefalù

di Roberta Dragone

Il progetto sarà realizzato attraverso project financing

15/12/2004 – Dopo la ristrutturazione del Teatro alla Scala di Milano, Mario Botta passa al progetto di completamento del porto turistico e peschereccio di Cefalù. La presentazione dell’intervento architettonico si è svolta lo scorso 30 ottobre presso il Municipio della cittadina siciliana. Si tratta del completamento e della messa in sicurezza di un’opera che porta già la firma dell’architetto ticinese. L’obiettivo è creare un equilibrio tra il centro storico di Cefalù ed il nuovo porto. Queste le parole con cui Botta ha descritto il progetto: “La diga foranea è diventata una porta d’ingresso alla città, una struttura accogliente, leggermente sopraelevata, che lascia la possibilità dalle barche di intravedere le strutture di servizio a terra pensate come un grande giardino di giorno e tempio della luce di notte. Si è lavorato su una sintesi che coniuga il centro storico di Cefalù ad uno spazio contemporaneo”. Ultimati i lavori, il porto potrà disporre di 680 posti barca su uno specchio d’acqua di 160 mila metri quadri. Ora si attende – spiega il sindaco della cittadina Simona Vicari - la definizione da parte della Regione Sicilia dello studio d’impatto ambientale per arrivare alla redazione del progetto definitivo su cui sarà poi celebrata la gara di aggiudicazione e gestione del Porto. La spesa complessiva prevista per l’intervento è pari a 25 milioni di euro. Si ricorrerà al project financing , tra fondi comunitari ed investimenti privati. L’inizio dei lavori è previsto per la fine del prossimo anno. Bisognerà poi attendere un paio di anni per la sua ultimazione.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati