Carrello 0
ARCHITETTURA

Certificato CasaClima al complesso Rosenbach

di Roberta Dragone
Commenti 9928

Il condominio di 64 alloggi consente un risparmio energetico dell’80%

Vedi Aggiornamento del 22/03/2006
Commenti 9928
28/12/2004 – Lo scorso 3 dicembre la Provincia autonoma dell’Alto Adige Südtirol ha assegnato la certificazione CasaClima al complesso residenziale di 64 alloggi “Rosenbach”, costruito a Oltrisarco - in provincia di Bolzano - nell’area dell’ex Caserma Mignone. Si tratta del primo condominio a basso consumo realizzato secondo i criteri di risparmio energetico che corrispondono al livello A (quando l’indice termico non supera all’anno i 30 kwh/mq) del certificato CasaClima - un attestato, elaborato nel 2002 dall’Ufficio Aria e Rumore dell’Appa, che premia il minor impiego di energia. Il complesso residenziale Rosenbach consente, infatti, un risparmio energetico pari all’80% dei consumi del riscaldamento. Lo scheletro dell’edificio, il cui progetto porta la firma dello studio meranese di architettura Menz & Gritsch, è in cemento armato; tutte le pareti esterne ed interne sono invece in legno prefabbricato. Ogni appartamento è dotato di un impianto di ventilazione come scambiatore di calore: un tubo che passa sotto terra risucchia aria dall’esterno in modo che questa possa già iniziare a riscaldarsi. Raggiunto lo scambiatore, l’aria raggiunge poi17 gradi circa. L’aria consumata nell’appartamento (di 20 gradi) viene aspirata nello scambiatore e sostituita dall’aria pulita che entra. In estate lo stesso sistema funziona da condizionatore. Il programma CasaClima consente non solo di ottimizzare l’efficienza energetica degli edifici già nella fase della loro progettazione, adottando soluzioni costruttive e materiali per un miglior isolamento e quindi risparmio energetico. Altro elemento distintivo degli edifici costruiti secondo CasaClima è l’elevato benessere abitativo, dovuto all’interazione di fattori quali la temperatura dell’aria e delle superfici interne, l’umidità relativa, la luce e l’irraggiamento. La classe A del certificato CasaCkima consente un risparmio del 10% sugli oneri di urbanizzazione. Ora la Giunta provinciale intende introdurre u8na normativa ad hoc; l’entrata in vigore è attesa a breve. Inoltre, sempre per la categoria A, è previsto un premio in volume in più pari al 7% della superficie.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa