Carrello 0
Architecture Foundation sceglie Hadid per la sede londinese
ARCHITETTURA

Architecture Foundation sceglie Hadid per la sede londinese

di Roberta Dragone

L’architetto di origine iraniana firma il suo primo progetto per Londra

21/01/2005 – L’istituzione culturale Architecture Foundation sceglie Zaha Hadid per la nuova sede centrale di Londra. Il progetto dell’architetto di origine iraniana è risultato vincitore tra i complessivi 108 partecipanti al concorso internazionale che ha visto, nella lista degli otto finalisti, nomi quali Bernard Tschumi, Caruso St. John e Foreign Office Architects. Si tratta, per la vincitrice del Pritzker Prize, del primo progetto destinato alla città in cui vive e lavora. La singolarità della struttura è data dalla dicotomia tra una massiccia massa scultorea ed un involucro trasparente completamente vetrato che le conferisce permeabilità. Scelta che crea un emblematico gioco di luce ed ombra finalizzato a mantenere costante la visuale all’interno dell’edificio. La fascia di calcestruzzo si estende toccando più aree, creando in tal modo un continuum spaziale. Il primo piano ospiterà spazi per gli uffici, mentre al livello superiore troverà spazio il bar, da cui sarà possibile godere della vista del panorama interno dell’edificio ma anche di quello esterno. L’elemento a sbalzo all’estremità della struttura ospiterà un ulteriore spazio espositivo dove potranno essere allestite mostre multimediali e dove si potranno svolgere dibattiti ed attività seminariali. La combinazione della grande fascia di calcestruzzo con l’involucro trasparente dello spazio espositivo consentirà un sistema di ventilazione naturale che farà circolare aria fresca dal piano terra verso i piani superiori. Naturale sarà anche l’illuminazione, grazie a lucernari azionati a motore ed aperture nella copertura dell’atrio. “Il progetto della Hadid - commenta il direttore della Architecture Foundation Rowan Moore - rappresenta una brillante soluzione sia per l’idea in sé che per il contesto in cui sarà realizzato”. La struttura dovrebbe essere terminata nel 2006. Per maggiori informazioni sul progetto (inglese)
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati