Carrello 0
EVENTI

Apre i battenti Saiedue Living 2005

di Roberta Dragone

Serramenti metallici e facciate continue, sistemi e tecnologie per l’involucro edilizio, l’abitare sicuro ed eco-compatibile

16/03/2005 – Apre oggi i battenti, presso il quartiere fieristico di Bologna, la 24ª edizione del Saiedue Living - i Saloni Internazionali dell’Architettura, delle Finiture d’Interni, del Recupero e delle Tecnologie per l’Edilizia. Serramenti metallici e facciate continue, sistemi e tecnologie per l’involucro edilizio, l’abitare sicuro ed eco-compatibile sono tra i temi protagonisti. Il Salone europeo di architettura propone una vastissima panoramica di soluzioni e prodotti innovativi per l’edilizia pubblica e privata. Diverse aree e rassegne tematiche dedicano uno spazio speciale a design e tecnologia, ed offrono ai progettisti gli strumenti più avanzati per interpretare una nuova filosofia dell’abitare. Quest’anno, grazie al recente ampliamento della superficie espositiva che ha comportato la nascita dei due nuovi padiglioni 16 e 18 per complessivi 20mila metri quadrati in più, i visitatori avranno a disposizione un rinnovato percorso dei comparti merceologici. I diversi saloni tematici saranno i seguenti: - Sates -Tecnologie e Sistemi per Involucro Edilizio (padiglioni 18, 19 e 20); - Naturpolis, il Salone dei Prodotti Ecologici ed Ecologicamente Migliorativi per le Costruzioni (padiglione 22); - Sunweek, Salone delle Energie Rinnovabili (padiglione 22); - Floor Expo, il Salone del Pavimento in legno, pietra naturale, laminato, ceramica, tessile e tecnico, ( padiglioni 33, 34 e 35); - SecurBuilding, il Salone della Sicurezza, Impiantistica intelligente e Home Automation (padiglione 36); - Living Stones, il Salone del marmo e delle Pietre Naturali (padiglione 33); - Falegnameria di Saiedue (padiglione 21), con Macchine e tecnologie. Dopo la consueta pausa di un anno, torna dunque presso il quartiere fieristico di Bologna Sates, con un’ampia rassegna dedicata alle tecnologie e ai sistemi per l’involucro edilizio. Per l’occasione la Commissione Studi Economici dell’Uncsaal – l’Unione confindustriale del comparto italiano dell’involucro edilizio – mette a disposizione di tutti gli addetti ai lavori la relazione annuale “ Il mercato dei Serramenti Metallici e delle Facciate Continue in Italia - Anno 2004 - Scenari 2005” (vedi link alle notizie precedenti sull’argomento in fondo alla pagina). Non solo. In occasione del Sates Uncsaal organizza anche la Mostra-Percorso “I Grandi Involucri” che, allestita nel Quadriportico ( vetrina e nodo centrale di Bologna-Fiere), presenterà otto fra i più interessanti progetti architettonici europei realizzati dalle imprese italiane. Valode & Pistre Architectes, Jean Nouvel, C.Y. Lee & Partners, Studio S.O.M. Cesar Pelli & Associates, Renzo Piano – RPBW Paris, Studio Braccaloni, Renato Sarno Group e Corvino+Multari Architetti Associati, Gregotti Associati International, sono tra i progettisti che hanno firmato le realizzazioni ospitate dal Quadriportico. Uncsaal intende rendere la mostra itinerante ed aggiornarla ogni due anni. VERTICALIA offre, invece, un percorso in tema di prodotti e soluzioni per le facciate continue e le partizioni interne. Si tratta di una mostra che indaga materiali e tecnologie innovativi in grado di garantire alle pareti e alle loro aperture nuovi impieghi tecnologici, effetti decorativi, e standard prestazionali all’avanguardia. Le nuove pareti cambiano colore, e creano suggestivi movimenti scomparendo spesso con automazioni di ultima generazione, e lasciandosi attraversare da porte di grande design o da aperture inconsuete. Diventano, pertanto, elementi d’arredo abbinati a tecnologie d’isolamento, illuminazione, riscaldamento, refrigerazione. Protagoniste al Saiedue Living 2005 sono anche le energie rinnovabili, cui è dedicato il salone SUNWEEK con un’ampia panoramica sullo stato dell’integrazione del solare termico e fotovoltaico in ambito architettonico. A poche settimane dall’entrata in vigore del protocollo di Kyoto la 24ª edizione del Saiedue Living dedica un importante spazio al rispetto ambientale. Architetti, progettisti ed installatori potranno acquisire utili informazioni per un efficiente sfruttamento delle energie pulite, e capire in che modo l’architettura può svincolarsi dalla dipendenza dal petrolio. La manifestazione chiuderà domenica 20 marzo. Vai alla scheda evento
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa
)