Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
RISTRUTTURAZIONE Superbonus, dubbi su impianti termici e manutenzioni nelle unità immobiliari
LAVORI PUBBLICI

Regolamento di attuazione della legge Merloni

di Daniela Colonna

In preparazione presso il Ministero delle Infrastrutture il nuovo testo che sostituirà il DPR 554/1999 attualmente in vigore

Vedi Aggiornamento del 28/10/2005
Commenti 7588
06/04/2005 - E' in preparazione presso il Ministero delle Infrastrutture il regolamento di attuazione della legge Merloni che dovrebbe sostituire quello attualmente in vigore che il DPR 554/1999. Molte sono le novità che possiamo solo accennare dato che il testo, non è stato ancora diffuso dagli organi istituzionale. Tra l'altro sono ancora molte le fasi di approvazione che il testo dovrà affrontare che rendono anche incerta la sua approvazione finale dato il poco tempo di legislatura che resta all'attuale Governo. In ogni caso ci sembra doveroso almeno accennare alle novità che riguarderanno vari punti della normativa. In primo luogo una attenzione particolare è stata data alla progettazione. Infatti in caso di appalto integrato la bozza chiarisce che le imprese attestate per la progettazione e la esecuzione dei lavori devono dimostrare i requisiti dei professionisti non essendo sufficiente l'attestato Soa. Inoltre l'obbligo di associare un progettista, nel caso dei raggruppamenti può essere adempiuto anche per mezzo di un altro dipendente, socio, consulente o amministratore della società. La bozza inoltre prevede uno snellimento di procedure anche per gli enti locali e le stazioni appaltanti. Infatti il responsabile del procedimento potrà anche essere un dirigente. Per quanto concerne le cause di esclusione, sono state introdotte in bozza, altre due ipotesi che sono costituite dal mancato pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali e dalla violazione dell'obbligo di inserire i disabili. Novità anche in tema pubblicità dei bandi infatti la bozza introduce quale mezzo di diffusione anche internet che naturalmente andrà ad affiancare i normali mezzi stampa già previsti.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui