Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Bagnoli: i primi ritardi dopo la sentenza del Tar

di Roberta Dragone

Stop ai concorsi di progettazione ma continua la bonifica

Vedi Aggiornamento del 02/01/2006
08/06/2005 – Giungono i primi ritardi per la riconversione di Bagnoli. Lunedì scorso era atteso il via libera ai concorsi di progettazione per il parco urbano e i siti di archeologia industriale, ma bisognerà ancora attendere in quanto la sentenza depositata dal Tar Campania lo scorso 18 maggio, che annulla gli atti con cui si trasferiva l’area al Comune, ha comportato un rallentamento dell’iter previsto. Nessuno stop invece per la bonifica, che può continuare poiché il decreto del Ministero dell’Ambiente che stanziava 75 milioni per il recupero dell’area individuava già in Bagnoli Futura il soggetto attuatore dell’intervento. La sentenza del Tar in questo caso non cambia nulla. Bagnoli Futura risponde alla sentenza del Tar tentando la via della trattativa con Fintecna. Il primo incontro c’è già stato, e ne è previsto un altro entro la fine della settimana. La Stu fa sapere: se la trattativa va in porto in tempi veloci, non bisognerà attendere molto per il via libera ai concorsi di progettazione. Sostegno giunge anche da parte del Comune, che ha fatto ricorso al Consiglio di stato per sospendere la sentenza del Tar.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati