Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, nuovi aiuti a fondo perduto in arrivo
PROFESSIONE Professionisti, nuovi aiuti a fondo perduto in arrivo
LAVORI PUBBLICI

Ddl competitività: gare tra banche

di Rossella Calabrese

Fissati i tempi per la legge obiettivo città e confermato il leasing immobiliare

Vedi Aggiornamento del 07/07/2005
Commenti 4144
28/06/2005 - Compiuto il primo passaggio parlamentare del disegno di legge sulla competitività. Per quanto riguarda le legge obiettivo per le città, contenuta nel decreto, il testo è stato in parte modificato dalle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio. Fermo restando il programma di investimenti in ambiti urbani e territoriali per valorizzare le potenzialità competitive delle città, sono stati fissati i tempi delle diverse fasi: il piano del Ministero delle Infrastrutture che individua i Comuni ritenuti strategici deve essere pubblicato entro 30 giorni dalla pubblicazione delle linee guida; tali piani deve essere trasmesso al Cipe entro 60 giorni e il Cipe ha altri 60 giorni di tempo per approvarli. I Comuni dovranno poi redigere piani definitivi degli interventi che non dovranno ripassare dal Cipe. È passato l’emendamento che subordina la concessione, ai costruttori, di diritti edificatori per la dotazione di servizi e spazi pubblici alla valutazione costi-benefici. Bocciata invece l’ipotesi di affidare alle Spa miste di gestione dei servizi pubblici la progettazione, realizzazione e gestione dei piani. Rimandata all’Aula la questione dei finanziamenti. Restano invariate le previsioni riguardanti il leasing immobiliare quale strumento per realizzare opere pubbliche, al pari dell’appalto. Le gare sono di servizi e sono aperte alle banche e alle società finanziarie, le quali devono, fin da subito, indicare l’impresa costruttrice di fiducia. Rispedita al mittente dunque la richiesta dell’Ance di espletare le gare sulla base non solo dei requisiti finanziari delle cordate ma anche dei parametri di valutazione delle imprese costruttrici. Accolto invece l’emendamento che destina il 15% dei piani di investimento Inail alla realizzazione di nuovi alloggi per le forze dell’ordine e l’esercito. Il Ddl sarà all’esame di Montecitorio a partire da oggi.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa