Carrello 0
CERTIFICAZIONE

Verifica e validazione dei progetti di OO.PP.

di
Commenti 11196

Chiarimenti sulle novità introdotte dal nuovo ordinamento

Vedi Aggiornamento del 21/12/2005
Commenti 11196
01/07/2005 - L’introduzione dei concetti di qualità nella progettazione ha rappresentato uno dei principali elementi innovatori nel nuovo ordinamento dei lavori pubblici strutturato sulla L. 109/94 s.m.i. e ha permesso alle Amministrazioni Pubbliche in genere di disporre di nuovi strumenti tecnico-amministrativi per il controllo del progetto e la qualità degli interventi. Il nuovo impianto legislativo distanza di quasi 10 anni ha prodotto solo parzialmente quel cambio di marcia culturale da parte degli Enti Pubblici (del personale tecnico-amministrativo), del mondo professionale, delle imprese, degli Organismi di Attestazione e Ispezione ( SOA-ODI ) e delle assicurazioni, che era assolutamente necessario perseguire al fine di ricondurre tutte le fasi del processo edilizio nell'alveo dell'efficacia ed efficienza dell'azione pubblica nella realizzazione delle opere , con tempi e con costi certi . La procedura di verifica e validazione dei progetti di opere pubbliche, introdotta dal nuovo ordinamento, rappresenta uno dei mezzi più efficaci di effettivo controllo pianificato nel processo edilizio , che hanno a disposizione le stazioni appaltanti nella realizzazione degli interventi, in riferimento agli art. 16 e 30 della L.109/94 s.m.i. Quest’ultimo articolo ha obbligato le S.A. alla verifica del progetto, ma è solamente con l’entrata in vigore del D.P.R. 554/99 ( Regolamento di attuazione) attraverso gli articoli 46,47,48,(49), che la disposizione ha trovato una sua coerenza applicativa . Ma già dal 1998 la UNI attraverso la norma UNI 10721 - Servizio di controllo tecnico per nuove costruzioni - e UNI 10722 – Qualificazione e controllo del progetto di nuove costruzioni – attraverso la rielaborazione delle norme inglesi British Standards 7000/4:96 e le ISO 9699, aveva proceduto a normare questo settore permettendo agli utilizzatori di disporre degli strumenti metodologici e procedurali di minima per la gestione del progetto ed in particolare per la verifica e validazione dei progetti di nuove costruzioni. Il Programma di Intervento prenderà denominazione nel DPR 554/99 di Documento Preliminare alla Progettazione e sebbene contestato da più parti, rappresenterà uno dei documenti cardini di impostazione del progetto e per l’attuazione delle verifiche progettuali. Attualmente la norma e’ in fase di revisione. E’ evidente che il procedimento può essere esteso anche sul “costruito” , ma data la problematicità di questi interventi è stata da tempo costituita una commissione UNI che sta’ elaborando progetti di norma specifici per il “costruito”: sono state emanate a tale proposito recentemente le norme UNI 11150-1-2-3 e 11151. A cura di Massimo Capolla Vedi in allegato la versione intergrale del testo
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa