Carrello 0
URBANISTICA

Bagnoli: tempi stretti per i bandi di gara

di Roberta Dragone

Necessario per non perdere i 70 milioni di euro del Por

Vedi Aggiornamento del 14/04/2006
18/07/2005 – La scorsa settimana sono state aperte le buste contenenti le offerte degli aspiranti partecipanti al concorso internazionale per il parco urbano destinato a sorgere nell’area delle ex acciaierie Bagnoli. A novembre la commissione dovrebbe aver già scelto il progetto vincitore. Il mese scorso la Società di trasformazione urbana Bagnoli Futura ha pubblicato altri tre bandi gara rispettivamente per le infrastrutture, il parco sportivo ed il recupero di due edifici di archeologia industriale. L’obiettivo è presentare il progetto alla Regione entro dicembre. Tempi dunque molto stretti, ma il presidente della Bagnolifutura Sabatino Santangelo spiega: “Le progettazioni si debbono completare entro dicembre per non perdere i 70 milioni di euro del Por. Dal 29 agosto all’8 settembre le Commissioni giudicatrici insediate dalla Bagnolifutura sceglieranno il progettista per tre bandi di gara: infrastrutture, archeologia industriale, parco sportivo”. Per il parco urbano, per il quale la Bagnolifutura ha scelto il concorso di progettazione internazionale con procedura di pubblicazione accelerata, la Commissione sceglierà “i 10 migliori progettisti cui poi sarà affidato l’incarico di redigere i progetti dai quali si trarrà il vincitore. E ci sono 105 giorni di tempo”.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati