Carrello 0
URBANISTICA

Veneto, valanga di varianti al vaglio della commissione Vtr

di Rossella Calabrese
Commenti 4124

Circa 2000 le richieste prima dell’entrata in vigore della l.r. 11/2004

Vedi Aggiornamento del 07/12/2005
Commenti 4124
19/07/2005 - Il passaggio dalla vecchia alla nuova normativa urbanistica regionale in Veneto ha prodotto un intasamento degli uffici tecnici regionali, invasi da circa 2000 istanze di varianti ai Prg presentate dai Comuni e in attesa della Valutazione Tecnica Regionale (VTR). Per effetto delle diverse proroghe all’entrata in vigore della nuova legge urbanistica regionale (11/2004), il 28 febbraio 2005 era il termine ultimo entro cui i comuni potevano approvare strumenti urbanistici conformi alla vecchia normativa; di conseguenza molti comuni si affrettarono ad approvare varianti, Piru e Piruea. La commissione urbanistica e l’assessorato regionale si stanno attrezzando per far fronte all’incremento del carico di lavoro: si sta pensando alla predisposizione di una task force che coadiuvi la Vtr e che potrebbe essere composta da tecnici comunali oppure provinciali, ma si propende per la prima ipotesi. Inoltre, la commissione Vtr sta pensando di programmare più riunioni alla settimana. In ogni caso i comuni dovranno avere pazienza e aspettare che le pratiche vengano esaminate ed evase.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa