Carrello 0
ARCHITETTURA

Architetti finlandesi firmano Museo degli Ebrei in Polonia

di Roberta Dragone

Una struttura dalla forma semplice e moderna sorgerà accanto al monumento agli eroi del Ghetto di Varsavia

Vedi Aggiornamento del 10/07/2013
22/08/2005 – Il nuovo Museo storico degli Ebrei in Polonia porterà la firma di Ilmari Lahdelma e Rainer Malmäki. I due architetti finlandesi, vincitori del concorso internazionale di progettazione promosso a febbraio scorso dall’associazione degli istituti storici sull’ebraismo, hanno battuto ben 118 candidati provenienti da tutto il mondo, tra i quali compaiono nomi di fama internazionale quali Daniel Libeskind e Kengo Kuma. Il museo sorgerà su una pianta quadrata accanto al monumento dedicato agli eroi del Ghetto di Varsavia. Le pareti in cemento saranno rivestite da lastre di vetro trasparente illuminate che daranno lucentezza alla facciata. L’intero edificio sarà attraversato da una grande fenditura, simbolo del passaggio degli ebrei attraverso il Mar Rosso e della loro tragica storia. Il tunnel di vetro condurrà significativamente al monumento agli eroi del Ghetto di Varsavia. Nel sotterraneo sono previsti gli spazi per le esposizioni; la biblioteca sarà ospitata a piano terra, mentre il centro culturale e l’auditorium troveranno spazio rispettivamente al primo e al secondo piano. “Abbiamo suggerito delle modifiche al progetto – spiega il direttore del Museo Jerzy Halbersztadt – Il progetto è eccellente ma cercheremo di convincere gli architetti a sistemare parte degli spazi espositivi a piano terra”. L’ultimazione dei lavori è prevista entro la fine del 2007, in vista dell’inaugurazione del nuovo Museo per l’anno successivo. www.jewishmuseum.org.pl
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa