Carrello 0
Al via l’Albo per le imprese che si occupano di bonifica
NORMATIVA

Al via l’Albo per le imprese che si occupano di bonifica

di Rossella Calabrese

Due mesi di tempo per domanda di iscrizione e fideiussione

27/09/2005 - Il Decreto Ministeriale 5 luglio 2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 217 del 17 settembre 2005, prevede che tutte le imprese che intendono effettuare attività di bonifica dei siti inquinati sono tenute ad iscriversi all’Albo entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto stesso e cioè dal 18 settembre 2005. L’obbligo di iscrizione riguarda la categoria 9 dell’Albo gestori rifiuti, previsto dal Decreto del Ministero dell’Ambiente 406 del 1998. Dall’entrata in vigore del Decreto acquistano efficacia anche le Delibere 12 maggio 2001 e n. 1 dell`11 maggio 2005 del Comitato nazionale dell’Albo. Il Decreto 5 luglio 2005 definisce le modalità e gli importi delle garanzie finanziarie che devono essere prestate dalle imprese a favore dello Stato a norma dell’art. 14 del D.M. 406/1998. Per poter richiedere l’iscrizione all’Albo, le imprese dovranno possedere i requisiti di idoneità tecnica e capacità finanziaria previsti dalle suddette Delibere e dovranno presentare una garanzia finanziaria (fideiussione bancaria o assicurativa), con validità quinquennale, a favore dello Stato e stipulata secondo lo schema dell’Allegato A del D.M. 5 luglio 2005. L’ammontare della fideiussione è calcolato in proporzione alle classi di iscrizione in cui si articola la categoria 9 e cioè all’entità dei lavori di bonifica eseguibili (art. 3). Le imprese registrate EMAS hanno diritto ad uno sconto del 70% sugli importi (art. 4). Le imprese sono tenute ad iscriversi all’Albo entro 60 giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto stesso, cioè entro il 17 novembre 2005. L’obbligo di iscriversi entro questa data riguarda solo le imprese attive alla data di entrata in vigore del D.M. ossia al 18 settembre 2005, mentre quelle che intraprenderanno in futuro l’attività di bonifica potranno iscriversi in qualsiasi momento. Le sezioni regionali dell’Albo devono deliberare in merito alla domanda di iscrizione entro 90 giorni dalla presentazione della stessa; successivamente l’impresa ha 90 giorni di tempo, a partire dalla comunicazione della delibera, per presentare la fideiussione che sarà accettata o meno dalle sezioni regionali entro i successivi 45 giorni. Per proseguire i lavori già in corso alla data del 18 settembre 2005, occorrerà presentare la domanda di iscrizione all’Albo corredata dalla documentazione espressamente indicata nelle suddette Delibere del Comitato, insieme alle garanzie finanziarie previste dal D.M. 5 luglio 2005. La garanzia decorre dalla data dell’iscrizione all’Albo e ha validità sette anni (cinque anni pari alla durata dell’iscrizione all’Albo più due anni aggiuntivi). La garanzia è prestata a favore del Ministero dell’Ambiente ma è escussa direttamente dalla sezione regionale dell’Albo competente, secondo lo schema di contratto allegato al D.M. 5 luglio 2005.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati