Carrello 0
“Casa Deeks” vince il Premio città di Oderzo 2005
ARCHITETTURA

“Casa Deeks” vince il Premio città di Oderzo 2005

di Roberta Dragone

Il progetto, firmato da Cendron, sarà presentato alla Triennale il 25 ottobre

Vedi Aggiornamento del 23/11/2005
18/10/2005 – “Casa Deeks” è il titolo del progetto vincitore del Premio di architettura città di Oderzo 2005. Si tratta del recupero di un edificio residenziale ubicato a Volpago del Montello, in provincia di Treviso. Il progetto, firmato da Alfonso Cendron, è stato scelto in una short list di 10 progetti selezionati tra i complessivi 118 in concorso. Il Premio sarà presentato ufficialmente alla Triennale di Milano il 25 ottobre prossimo, mentre la premiazione coinciderà con l’apertura della mostra e avverrà presso Palazzo Foscolo di Oderzo il 26 novembre. L’incarico dell’allestimento della mostra che documenterà i progetti vincitori e segnalati sarà conferito al vincitore del Premio. Questa la motivazione della giuria - composta da Carlo Magnani (IUAV Venezia), Sebastiano Brandolini (critico), Vittorio Savi (storico), Carlo Birozzi (DARC): “Alfonso Cendron, autore della Casa Deeks, sul Montello, affronta un problema tipico, tipico in assoluto e relativamente al territorio e allo stato del territorio. Riabilitare uno squalificato edificio residenziale esistente, benché avvantaggiato dalla posizione amena. Il suo progetto restaura la casa esistente e il corpo di fabbrica in adiacenza, accettando la casuale continuità con atteggiamento quasi pensoso. L’esito è sublime, proprio dell’architettura isolata ma unitaria che pare appartenere, più che inserirsi nel paesaggio. L’esito è confermato dall’esecuzione, pregevole per scelte interiori semplici, monomateriche e monocromatiche. L’uso si prospetta come consolante e contemplativo, detto senza diminuzione, niente affatto eccezionale, fino a ricordare il destino di recenti piccole opere europee, arrese alla bellezza del paesaggio”. Ecco la lista dei dieci progetti selezionati: - Casa Deeks, a Volpago del Montello, Treviso – Architetto Alfonso Cendron (Primo Premio) - Centro Pluriaziendale Syncom a Brixen, Bolzano - Architetto Roland Baldi - Design Center a San Donà di Piave, Venezia - Architetti Luca Cuzzolin, Elena Pedrina - Guggenheim Public Symposium On Love, Teatro Fondamenta Nuove, Venezia – Architetto Vincenzo Casali - Casa C., a Vicenza - Architetto Vittorio Longheu - Intervento residenziale a Dosson di Casier, Treviso - Amaca Associati - Maso Valgov a Ciardes, Bolzano - Architetto Elisabeth Schatzer - Intervento di recupero urbanistico a Motta di Livenza, Treviso - Architetti Vesentini Associati - Centro bambino a Brixen, Bolzano - Architetto Matteo Scagnol - Costruzione della Libera Universita' di Bolzano, a Brixen, Bolzano - Kohlmayer Oberst Architekten Per maggiori informazioni: Ufficio stampa Umbrella – Treviso Tel. +39 0422 420831 chiara.bazzo@umbrella.it Vai alla scheda evento "Premio di architettura città di Oderzo" Vai alla scheda evento della mostra
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati