Carrello 0
Al collaudo provvisorio scatta la tassazione sui ricavi
LAVORI PUBBLICI

Al collaudo provvisorio scatta la tassazione sui ricavi

di Rossella Calabrese

Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate in una recente risoluzione

10/10/2005 - La tassazione dei ricavi delle imprese edili scatta nel momento del collaudo provvisorio dell’opera. Lo dice l’Agenzia delle Entrate nella risoluzione 133/E del 26 settembre scorso, nella quale dice anche che non occorre aspettare il collaudo definitivo per applicare la tassazione. È stato così stabilito il momento in cui un’opera può considerarsi ultimata. La società che ha interpellato l’Agenzia sulla questione, faceva riferimento alla circolare 92/E del 2000 nella quale si affermava che la conclusione dell’appalto coincide con l’accettazione dell’opera da parte del committente e quindi con il diritto dell’appaltatore al compenso, come stabilito dall’articolo 1665 del C.c. L’interpellante ha dedotto che il collaudo definitivo fosse da considerarsi il momento conclusivo anche a fini fiscali. Ma l’Agenzia delle Entrate ha rigettato questa interpretazione ritenendo che l’opera è completa già al momento del collaudo provvisorio, essendo il collaudo definitivo solo un atto formale, che può essere addirittura omesso qualora decorrano 26 mesi dall’emissione del primo certificato di collaudo.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui