Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Regolamento edilizio tipo, cosa c’è da sapere per il calcolo delle volumetrie
NORMATIVA Regolamento edilizio tipo, cosa c’è da sapere per il calcolo delle volumetrie
NORMATIVA

Permesso di costruire annullato per carenza documentale

di Rossella Calabrese

Secondo una sentenza del CdS, il Comune non può farlo

Vedi Aggiornamento del 17/01/2006
Commenti 5244
16/11/2005 - Con la sentenza n. 3414 del 27 giugno 2005, il Consiglio di Stato ha annullato il provvedimento con cui un Comune annullava una concessione edilizia (l’attuale permesso di costruire) per carenze nella documentazione presentata. I giudici hanno fatto riferimento all’articolo 20 del T.U. dell’Edilizia (D.P.R. 380/2001), che prevede che il responsabile del procedimento, entro quindici giorni dalla presentazione della domanda, può invitare il richiedente a produrre documentazione aggiuntiva, a meno che l’Amministrazione non possa acquisirla autonomamente. Dopodichè, durante la fase istruttoria del procedimento di rilascio del titolo abilitativo, l’Amministrazione deve valutare i documenti prodotti. Il rilascio del titolo dà luogo al legittimo affidamento del privato, che va tutelato come previsto dalla L. 15/2005 di modifica della L. 241/1990 sul procedimento amministrativo. La L. 241/90, all’articolo 21 nonies, prevede che l’ente che ha emesso il provvedimento può annullarlo a patto che tenga conto degli interessi dei destinatari. Di conseguenza, un’Amministrazione non può annullare una concessione edilizia sostenendo che le carenze nella documentazione prodotta non hanno consentito di valutare la sussistenza dei requisiti di legge; avrebbe dovuto chiedere integrazioni alla documentazione durante la fase istruttoria, come previsto dalla legge.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui