Carrello 0
NORMATIVA

Riduzione del rischio sismico: finanziamenti alle P.A.

di Rossella Calabrese
Commenti 4842

Assegnate risorse per interventi sul patrimonio infrastrutturale

Commenti 4842
15/11/2005 - È stato pubblicato sulla GU n. 263 dell’11 novembre scorso, il DPCM del 6 agosto 2005 che assegna alle Pubbliche Amministrazioni risorse finanziarie a valere sui fondi di cui all'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3376 del 17 settembre 2004, destinate a realizzare interventi infrastrutturali, in particolare per la riduzione del rischio sismico. Il decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, all’articolo 32-bis istituiva il Fondo per interventi straordinari finalizzati alla riduzione del rischio sismico, e per far fronte ad eventi straordinari nei territori degli enti locali, delle aree metropolitane e delle città d'arte e disponeva i relativi stanziamenti. La successiva ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3362 dell'8 luglio 2004 destinava ulteriori somme per gli anni 2004 e 2005 per interventi finalizzati alla riduzione del rischio sismico. I criteri per la determinazione dei finanziamenti destinati ad interventi di competenza statale sono stati fissati con l'OPCM n. 3376 del 17 settembre 2004, che prevedeva la compilazione di una graduatoria di priorità degli interventi in relazione a valutazioni di riduzione del rischio sismico. Il Decreto appena pubblicato assegna le risorse stanziate con l’ordinanza 3376/2004 alle Amministrazioni richiedenti, sulla base di una equilibrata allocazione che tenga conto della diversificata rilevanza del patrimonio infrastrutturale di ciascuna considerato «sensibile» a fini di protezione civile, ovvero rilevante in relazione a un eventuale collasso, anche in funzione del rischio sismico. consulta l’elenco degli interventi finanziati
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui