Carrello 0
NORMATIVA

Valle d’Aosta, nuova legge per promuovere l’energia pulita

di Rossella Calabrese
Commenti 3838

Semplificazione del procedimento autorizzativo e riduzione dei tempi

Commenti 3838
02/11/2005 – È stata approvata dal Consiglio regionale della Val d’Aosta una legge per promuovere la diffusione degli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. La nuova norma, sulla scia del Decreto Legislativo n. 387 del 2003, mira a razionalizzare e semplificare il procedimento autorizzativo per la costruzione, la riattivazione, il potenziamento e l’esercizio degli impianti di produzione di energia pulita. Un importante passo in questa direzione era stato fatto con il piano energetico-ambientale approvato nel 2003, che esprimeva la volontà della regione di favorire la diffusione di nuove tecnologie per la produzione energetica e di andare verso la sostituzione degli impianti tradizionali a combustibile fossile con nuovi impianti ecosostenibili. La legge prevede che venga rilasciata un’autorizzazione unica, a seguito della valutazione della domanda da parte di una conferenza dei servizi che dovrà pronunciarsi entro 180 giorni. Altre due sono le novità. La nuova procedura è applicabile anche agli impianti “ibridi”, quelli cioè che utilizzano alternativamente fonti rinnovabili e tradizionali; gli impianti potranno essere realizzati anche su aree a destinazione agricola senza che il Comune approvi una variante al Piano regolatore.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Lucernari e cupole per illuminare dall'alto, quali usi nei tuoi progetti? Partecipa