Carrello 0
Acustica in edilizia: il nuovo Rapporto tecnico UNI
NORMATIVA

Acustica in edilizia: il nuovo Rapporto tecnico UNI

di A cura di www.uni.com

Guida alle norme per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici

27/12/2005 - La qualità di vita all'interno di un ambiente di un edificio dipende in misura determinante dalle condizioni acustiche che in esso si vengono a creare per la presenza di sorgenti sonore sia interne che esterne all'ambiente stesso; condizioni prevedibili in fase di progetto, note le caratteristiche acustiche dell'edificio e delle sorgenti. Poiché nella quasi totalità dei casi, sia per ragioni tecniche sia economiche, è impossibile intervenire sulle sorgenti soprattutto quelle esterne, per ridurne le missione, l'ottenimento di condizioni acustiche tali da rendere l'ambiente all'interno di un edificio acusticamente confortevole può realizzarsi solo agendo sulle componenti edilizie dello stesso. Data la complessità degli aspetti fisici e tecnici dell'acustica edilizia, la previsione del risultato acustico finale di una certa soluzione costruttiva deve necessariamente passare attraverso la progettazione acustica dell'edificio sviluppata sia mediante modelli di calcolo sia mediante soluzioni tecniche basate su dati sperimentali. Allo scopo la Commissione Acustica dell' UNI ha elaborato il rapporto tecnico UNI/TR 11175:2005 "Acustica in edilizia - Guida alle norme serie UNI EN 12354 per la previsione delle prestazioni acustiche degli edifici - Applicazione alla tipologia costruttiva nazionale", ora finalmente disponibile dopo un lungo periodo di gestazione e di lavoro. Il rapporto tecnico fornisce modelli di calcolo che tengono conto della tipicità della realtà costruttiva nazionale e soluzioni tecniche costruttive per una corretta qualificazione acustica di un edificio nel suo complesso. Le prestazioni acustiche di un edificio sono espresse in termini di isolamento, trasmissione e assorbimento dei rumori nonché livelli e potenze sonore. Il rapporto tecnico si applica ad abitazioni costituite da appartamenti in edifici multipiano e ad ogni altra situazione ad essi facilmente riconducibile. I modelli di calcolo e le soluzioni tecniche sono stati elaborati sulla base di dati sperimentali, confrontati con stime progettuali, definiti per abitazioni costituite da appartamenti in edifici multipiano. Modelli e soluzioni possono peraltro essere utilizzati anche per altri tipi di edifici, purché i sistemi costruttivi e le dimensioni degli elementi edilizi che li compongono non siano molto diversi da quelli degli edifici di appartamenti. In conformità al documento interpretativo per il requisito essenziale n. 5 "Protezione contro il rumore", definito dalla direttiva CEE 89/106 sui prodotti da costruzione, nel rapporto tecnico sono considerate le seguenti proprietà acustiche degli edifici: protezione dal rumore aereo proveniente dall'esterno; protezione dal rumore aereo fra due ambienti interni; protezione dal rumore di calpestio fra due ambienti interni. Il comportamento di un edificio o dei suoi componenti in relazione alla protezione dal rumore è espresso in termini di isolamento, o di trasmissione dei rumori, o di livelli di pressione sonora. I requisiti di un ambiente sono pertanto formulati sia stabilendo un valore minimo delle prestazioni acustiche tanto dell'edificio che dei suoi componenti, sia individuando un livello massimo di rumore ammissibile nell'ambiente stesso. Nel rapporto tecnico i metodi per determinare le caratteristiche acustiche di un edificio si basano o su modelli di calcolo, o su descrizione di soluzioni tecniche risultate soddisfacenti. In considerazione delle finalità attribuibili a linee guida, la semplificazione delle procedure risulta imprescindibile e pertanto sia i modelli di calcolo sia le soluzioni tecniche si avvalgono di grandezze acustiche indipendenti dalla frequenza e pertanto a "singolo numero" espresse da un indice di valutazione. Il documento fa riferimento a: le tre parti della norma UNI EN 12354 "Acustica in edilizia - Valutazioni delle prestazioni acustiche di edifici a partire dalle prestazioni di prodotti": Parte 1: Isolamento dal rumore per via aerea tra ambienti Parte 2: Isolamento acustico al calpestio tra ambienti Parte 3: Isolamento acustico contro il rumore proveniente dall'esterno per via aerea le due parti della UNI EN ISO 717 "Acustica - Valutazione dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio": Parte 1: Isolamento di rumori aerei Parte 2: Isolamento di rumore di calpestio alle seguenti parti della UNI EN ISO 140 "Acustica - Misura dell'isolamento acustico in edifici e di elementi di edificio": Parte 1: Requisiti di dispositivi di prova nei laboratori con eliminazione della trasmissione laterale Parte 3: Misurazioni in laboratorio dell'isolamento di rumori aerei di elementi di edifici Parte 8: Misurazioni in laboratorio della riduzione del rumore di calpestio trasmesso mediante rivestimenti del solaio di riferimento alla UNI EN 29052-1 "Acustica - Determinazione della rigidità dinamica - Parte 1: Materiali utilizzati sotto i pavimenti galleggianti negli edifici residenziali" alla UNI EN ISO 11654 "Acustica - Assorbitori acustici per l'edilizia - Valutazione dell'assorbimento acustico" Il nuovo rapporto tecnico potrà essere successivamente aggiornato con l'aggiunta di nuove tipologie di prodotti a completamento del repertorio dati che costituisce l’appendice del documento stesso. Tali aggiornamenti potranno essere scaricati gratuitamente dal sito UNI alla voce Catalogo. Per sottoporre le proposte di aggiornamento è necessario che i dati siano completi, ovvero che ci sia il rapporto di prova con i disegni e la descrizione dell’elemento sottoposto a prova e che la descrizione e il disegno siano in formato elettronico. Tali dati dovranno essere inviati alla segreteria della commissione Acustica che li inoltrerà al Gruppo di lavoro competente (GL 12 della Commissione Acustica UNI) per la successiva approvazione e "messa a disposizione". Il Rapporto Tecnico UNI/TR 11175:2005 è stato presentato in anteprima ai soci UNI lo scorso 29 settembre presso l'Auditorium ASSIMPREDIL a Milano. Per informazioni tecniche: UNI, Roberto Bottio Comparto Meccanica e-mail: meccanica@uni.com Per informazioni commerciali: Diffusione UNI tel. 02 70024.200, fax 02 70105992 e-mail: diffusione@uni.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa