Carrello 0
AZIENDE

Appalti Pubblici: lettera di impegno in fase di gara

di

Modifica dei “Bandi-tipo”: non è più lecito per i progettisti

17/01/2006 - Il Consiglio dell’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici (con nota dell’Ufficio Affari Giuridici del 14.5.2004, prot. 20175/04/segr - allegato 1), in seguito ad una richiesta dell’OICE, ha precisato nel maggio 2004 che “le stazioni appaltanti pur non potendo pretendere la dichiarazione di impegno in sede di gara, devono, invece, richiederla ai sensi dell’art. 105, comma 4 al momento della stipula del contratto”. L’Autorità per la vigilanza sui Lavori Pubblici ha conseguentemente provveduto alla modifica dei “Bandi-tipo” che prevedevano che l’offerta dei concorrenti fosse accompagnata dalla dichiarazione in questione. Nonostante ciò, molte stazioni appaltanti hanno continuato a richiedere sino ad oggi le suddette dichiarazioni in fase di gara; non solo, in alcuni casi è stato richiesto che fossero corredate di autentica notarile e poteri di firma, pena l’esclusione dalla gara producendo sia ai partecipanti sia alle compagnie assicurative, un inutile e non indifferente appesantimento degli oneri amministrativi. Appesantimento che ricordiamo risulta contrario alle regole e riconducibile al più ampio principio costituzionale di buon andamento della P.A., che vieta di aggravare il procedimento amministrativo se non per straordinarie esigenze dell’istruttoria (art. 1, comma 2, legge 241/1990). A seguito del perdurare di tale irregolare applicazione dell’art. 105 comma 4 del DPR 554/99, la AEC Broker ha deciso di inviare una comunicazione all’Autorità per la vigilanza sui Lavori Pubblici in cui ha denunciato il perpetuarsi delle stazioni appaltanti nella suddetta richiesta auspicando un intervento della stessa Autorità. (allegato 2) Anche a seguito di tale comunicazione, lo scorso 30 novembre, il Presidente dell’Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici ha emanato un comunicato in cui viene chiarito inequivocabilmente che la dichiarazione in oggetto“deve essere presentata dal progettista alla data dell’affidamento dell’incarico, che coincide con quella della sottoscrizione del contratto”. (allegato 3) Alexia Gioglio Ufficio Stampa AEC Broker 338-6695325
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa