Carrello 0
NORMATIVA

Applicazione delle Norme tecniche per le costruzioni

di Rossella Calabrese

Consiglio Superiore LLPP risponde a quesiti posti da due Regioni

Vedi Aggiornamento del 25/10/2006
31/01/2006 - Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, in data 13 dicembre 2005, ha emanato un parere in risposta a quesiti posti dalle Regioni Emilia Romagna e Toscana, in merito a tre questioni: 1. l’applicazione delle azioni sismiche del D.M. 16.01.1996 nella zona 4 di nuova classificazione, ai sensi dell’art. 1 dell'OPCM 3274/2003; 2. la disapplicazione delle disposizioni di cui all'art. 104 del DPR 380/2001; 3. la definizione del concetto di "inizio dei lavori" relativamente al caso delle costruzioni composte da elementi prefabbricati prodotti in stabilimento. In merito al primo quesito, il Consiglio Superiore LLPP ha risposto che l’uso delle nuove Norme Tecniche è facoltativo per 18 mesi dalla data di entrata in vigore; inoltre, le zone 4 sono considerate, insieme alle zone 3, a “bassa sismicità” per cui in esse sono sufficienti le normali cautele costruttive. Riguardo al secondo punto, viene chiarito che le disposizioni di cui all'art. 104 del DPR 380/2001 sono da applicarsi per le opere iniziate dopo l’entrata in vigore delle Norme Tecniche per le Costruzioni, e cioè dal 24 ottobre 2005. Infine, l’inizio dei lavori nel caso di costruzioni composte da elementi prefabbricati prodotti in serie in stabilimento, va riferito alla data di inizio dell’uso effettivo degli elementi nel cantiere di costruzione.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati