Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO Superbonus, confermati i tempi più lunghi per condomìni, edifici plurifamiliari e case popolari
RISPARMIO ENERGETICO

KlimaHouse 2006: in vetrina l’edilizia verde

di Roberta Dragone

Apre oggi i battenti a Bolzano la manifestazione dedicata all’efficienza energetica e all’edilizia sostenibile

Vedi Aggiornamento del 30/01/2006
Commenti 7281
26/01/2006 – Bolzano celebra in questi giorni il trionfo dell’energia che si rinnova. Apre infatti oggi i battenti la seconda edizione di “Klimahouse”, fiera specializzata nell’efficienza energetica e nell‘edilizia sostenibile, in programma sino a domenica 29 gennaio. Si tratta di una manifestazione che intende portare gli operatori del settore a conoscenza delle novità in materia di bioedilizia: isolamento termico, riscaldamento, ventilazione e raffreddamento, casa passiva, materiali edili naturali, certificazione CasaClima. È a questo proposito significativo che sia proprio Bolzano ad ospitare Klimahouse. Ricordiamo infatti che Bolzano è stato il primo Comune in Italia ad aver introdotto l’obbligo della certificazione “CasaClima”, che promuove metodi di costruzione che rispettano l’ambiente e consentono un notevole risparmio energetico. Il certificato CasaClima - Promosso dalla Provincia Autonoma di Bolzano, Ufficio Aria e Rumore, nell’intento di raggiungere l’obiettivo fissato dalla Comunità Europea di abbattere sensibilmente i consumi di energia e le emissioni di anidride carbonica - è diventato obbligatorio col nuovo regolamento di esecuzione della legge urbanistica provinciale in materia di risparmio energetico, in vigore dal 12 gennaio dello scorso anno. In base al consumo di energia CasaClima suddivide gli edifici in tre categorie: - classe A, quando l’indice termico non supera all’anno i 30 kwh/mq; - classe B, quando l’indice termico è inferiore ai 50 kwh/mq l’anno; - classe C, quando l’indice termico è inferiore ai 70 kwh/mq l’anno. Gli edifici caratterizzati da un fabbisogno energetico inferiore ai 10 kWh/mq vengono inoltre insigniti dell’attestato CasaClima “Oro”. Le “case a basso consumo energetico” si distinguono per l‘adozione di particolari tecniche di isolamento, per la compatezza e per l’uso passivo dell’energia solare. Il riscaldamento viene realizzato spesso tramite sistemi alternativi di riscaldamento e/o per l‘impiego di energia solare (impianti solari, impianti fotovoltaici ecc.). Il Certificato riporta tutti i dati relativi alla classificazione dell’edificio, al consumo annuo di combustibile ed alla relativa quantità di emissioni. La tabella di calcolo allegata riassume con un linguaggio più tecnico tutti dati rilevanti dal punto di vista energetico. Il sistema di calcolo degli indici termici è messo a disposizione dall’Ufficio provinciale Aria e rumore e si scarica dal sito ww.casaclima.info Ulteriore elemento di riconoscimento CasaClima è la Targhetta, un’insegna metallica che viene applicata all’entrata dell’abitazione, di solito vicino al numero civico. Dopo l’Alto Adige, alcune regioni in Italia si sono attivate nell’interesse di uno sviluppo di progetti bioedili e bioclimatici. Roma ha promosso un bando per la progettazione di 56 alloggi di edilizia residenziale pubblica nelle zone Lunghezzina 2 e Ponte Galeria, richiedendo l’uso di procedure bioclimatiche e materiali bioedili con sistemi di ventilazione naturale, isolamento termico e acustico, conservazione dell’energia solare, sistemazione degli spazi verdi. A Milano è già realtà un edificio nel quartiere della Bovisa dove trovano spazio 53 alloggi su una superficie complessiva di 5.400 metri quadri. A Carugate, nel Milanese, è stata incentivata la redazione di regolamenti edilizi che favoriscano l'adozione di sistemi solari passivi, come le serre addossate. Con 250 espositori (di cui 100 stranieri) su una superficie complessiva di 15.000 metri quadrati - contro i 50 su 3.000 mq della precedente edizione - Klimahouse sarà in questi giorni la vetrina di applicazioni e soluzioni tecnologiche innovative nel settore dell’edilizia a basso consumo: sistemi di isolamento degli edifici (sistemi di coibentazione, serramenti, accessori), nonché tecnologie applicate in edilizia (riscaldamenti, impianti di areazione, impianti ad energia solare). La manifestazione darà inoltre spazio ad un vasto programma di appuntamenti, che inizierà oggi con i convegni Costruire il futuro, Costruire una CasaClima, La direttiva sull’efficienza energetica degli edifici ed il DPR di recepimento. Sabato 28 gennaio sarà inoltre premiata la migliore CasaClima del 2005. Vai alla scheda evento “Klimahouse” pubblicata su edilportale.com Vai alla scheda evento “CasaClima - Costruire il futuro” pubblicata su edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui