Carrello 0
ANTINCENDIO

Approvato il decreto "milleproroghe"

di Rossella Calabrese

Spostati alcuni termini su condono edilizio, norme antincendio, rifiuti

Vedi Aggiornamento del 24/02/2006
13/02/2006 - È stato approvato con voto di fiducia giovedì scorso alla Camera il decreto “milleproroghe”. Riepiloghiamo i provvedimenti contenuti nel decreto:

Strutture ricettive (art. 5). Proroga al 31 dicembre 2006 per l’adeguamento alle norme antincendio. La disposizione si applica alle imprese che hanno presentato richiesta di nullaosta ai Vigili del fuoco entro il 30 giugno 2005.

Condono edilizio (art. 11). Slitta al 30 aprile 2006 il termine per l’integrazione documentale della domanda di definizione degli illeciti edilizi. Tale termine era in precedenza fissato al 31 ottobre 2005.

Conferimento dei rifiuti in discarica (art. 22-bis). La proroga di un anno (fino al 31 dicembre 2006) concessa dal Dl 203/2005 per il conferimento in discarica di alcune tipologie di rifiuti, dalla quale erano escluse le discariche di II categoria di tipo A, non si applica nemmeno a quelle di tipo ex 2A e alle discariche per inerti.

Incenerimento dei rifiuti (art. 22). Fissato al 28 febbraio 2006 il termine per adeguare gli impianti di incenerimento e coincenerimento dei rifiuti al Dlgs 133/2005, concernente le modalità di attuazione della direttiva 2000/76/Ce, in materia di incenerimento dei rifiuti. Inoltre, gli impianti di produzione di energia elettrica che utilizzano come combustibile anche sottoprodotti di origine animale (ai sensi del regolamento 1774/2002/Ce) potranno adeguarsi alle disposizioni del Dlgs 133/2005 entro il 28 dicembre 2007. Fino all’adeguamento e, comunque, non oltre il 28 dicembre 2007 si applicano le norme tecniche previgenti alla data di entrata in vigore del Dlgs 133/2005.

Gas naturale (art. 23). Sono prorogate alcune disposizioni normative su concessioni e affidamenti per la realizzazione di reti e per la distribuzione di gas naturale e sugli interventi di messa in esercizio degli impianti, compreso il collaudo.

Denunce dei pozzi (art. 23-quater). Sono spostati al 30 giugno 2006 i termini per la denuncia dei pozzi e per la presentazione di domande di riconoscimento o di concessione preferenziale.

Catasto (art. 25). Il completamento delle procedure di trasferimento ai Comuni delle funzioni catastali è prorogato di un anno (al 26 febbraio 2007).

Sicurezza impianti sportivi (art. 39-ter). L’attuazione delle misure di sicurezza per gli impianti sportivi (Dm Ministero Interno 6 giugno 2005) è rinviata alla stagione calcistica 2006/2007.

Documento unico di regolarità contributiva (art. 39-septies). Incrementato a tre mesi il periodo di validità del DURC.

Fondo di garanzia per la costruzione di infrastrutture (art. 39-octies). Nuove competenze per il Fondo centrale di garanzia per le autostrade che concederà garanzie, a condizioni di mercato, in relazione alla costruzione, manutenzione e gestione di infrastrutture autostradali e non.

Porti turistici (art. 39-ter quinquagies). A partire dalla data di entrata in vigore della presente legge, le concessioni demaniali per la realizzazione di porti turistici saranno assegnate con gara pubblica. Restano valide quelle già rilasciate con procedure diverse.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati