Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sismabonus 110%, come funziona la detrazione 90% dell’assicurazione
RISTRUTTURAZIONE Sismabonus 110%, come funziona la detrazione 90% dell’assicurazione
NORMATIVA

Cassazione: un terreno può essere edificabile “di fatto”

di Rossella Calabrese

La situazione dell’area ne determina la natura ai fini fiscali

Vedi Aggiornamento del 05/08/2009
Commenti 19784
08/05/2006 - Con la sentenza n. 9131 del 19 aprile 2006, la Corte di Cassazione ha stabilito che, ai fini dell’imposta di registro, un’area con destinazione agricola, ma sulla quale si sia abusivamente costruito, debba essere considerata edificabile. Il caso riguarda la compravendita di un terreno dichiarato agricolo, sul quale è stato poi costruito un manufatto residenziale balneare. Sebbene il suolo si trovi fuori dal perimetro urbano di un Comune privo di strumenti urbanistici, i giudici affermano che la sua natura edificatoria emerge dalla situazione “di fatto”, cioè dalla sussistenza di alcuni elementi quali: lo sviluppo edilizio della zona, l’esistenza di servizi pubblici, il collegamento con i centri urbani già organizzati. Inoltre, argomenta la Corte, se è vero che l’esistenza di una costruzione abusiva non trasforma in edificatoria la natura del terreno su cui essa sorge, è anche vero che tale natura va riconosciuta a quelle zone edificate abusivamente e poi condonate. Infine, aggiungono i giudici, è contraddittorio classificare il terreno in questione come non appartenente al perimetro urbano, perché il Comune è sprovvisto di qualsiasi strumento urbanistico. Esistono quindi due tipi di area edificabile: quella “di diritto”, così qualificata dal piano regolatore, e quella “di fatto”, potenzialmente edificatoria anche in assenza di specifica previsione urbanistica. L’edificabilità “di fatto” è contemplata sia ai fini ICI, dal DLgs 504/1992 art. 2.1.b).1, sia ai fini del calcolo dell’indennità di espropriazione, dalla legge 359/1992 e dal Dpr 327/2001. Concludendo, l’edificabilità “di fatto” è una situazione giuridica oggettiva nella quale può trovarsi un immobile, e che influisce sul valore dei beni ai fini dell’imposta di registro e dell’Invim.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui